Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Ma chi è beato?

aleteiaar

Vatican Insider - pubblicato il 28/01/17

Don Busetto medita sul Vangelo della domenica

di Don Angelo Busetto

29 Gennaio 2017 – IV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO A) 

Vangelo secondo Matteo 5,1-12 

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: 

«Beati i poveri in spirito, 

perché di essi è il regno dei cieli. 

Beati quelli che sono nel pianto, 

perché saranno consolati. 

Beati i miti, 

perché avranno in eredità la terra. 

Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, 

perché saranno saziati. 

Beati i misericordiosi, 

perché troveranno misericordia. 

Beati i puri di cuore, 

perché vedranno Dio. 

Beati gli operatori di pace, 

perché saranno chiamati figli di Dio. 

Beati i perseguitati per la giustizia, 

perché di essi è il regno dei cieli. 

Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli». 

Beato chi? 

Per nove volte il Vangelo lancia la sfida: «Beati… Beati chi?» Poveri, miti, puri, operatori di pace e via di seguito. È questa la felicità?

Quale felicità noi costruiamo con i nostri progetti e le nostre mani? La promessa di Gesù è diversa dai lustrini e dagli inganni. La felicità non percorre la via della grandezza, della prepotenza, della violenza. Lo impariamo dall’esperienza, distinguendo le cose che fanno felici da quelle che ci distruggono. La felicità è un dono che riempie le braccia e il cuore quando fai un’altra cosa: quando preghi e ti affidi, quando perdoni e sei perdonato, quando non pretendi e doni qualcosa di te, quando…. La strada di Gesù è aperta per ogni uomo di buona volontà. Già ora si realizza la sua promessa, e la primizia della beatitudine sboccia nel cuore di coloro che lo seguono: ai peccatori pentiti viene donato l’anticipo del regno dei cieli.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
vangelo della domenica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni