Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 06 Maggio |
San Domenico Savio
home iconStile di vita
line break icon

Una guida per far fronte all’insoddisfazione personale

Syda Productions

Administradores - pubblicato il 13/01/17

Come gestiamo i dubbi che nutriamo quando sentiamo di non andare abbastanza bene e di essere infelici per alcuni nostri aspetti?

Più parlo con le persone delle loro difficoltà, più percepisco che nutriamo tutti un po’ di insoddisfazione nei confronti di noi stessi.

Per me è così, e scommetto che vale lo stesso anche per chiunque stia leggendo questo articolo. Consideriamo alcuni dei modi di essere insoddisfatti di noi stessi:

– Abbiamo la sensazione costante che dovremmo essere migliori, più produttivi, più consapevoli e così via.

– Dubitiamo di noi stessi quando dobbiamo parlare in gruppo o in pubblico, se sentiamo di non essere abbastanza bravi da poter contribuire.

– Siamo infelici per qualche nostro aspetto, come quello fisico, per il modo in cui procrastiniamo le cose o in cui ci arrabbiamo o perdiamo la pazienza con il partner o con i genitori.

– Pensiamo che dovremmo proprio migliorare.

È una condizione costante, e anche se riceviamo le lodi di qualcuno troviamo un modo per minimizzarle nella nostra mente, perché riteniamo di non essere abbastanza validi da meritarle.

Questo influisce in vari modi sulla nostra vita: possiamo non riuscire a stringere amicizie, a parlare in pubblico o in gruppo, a trovare un partner, a fare ciò che ci piace, ad essere felici di noi stessi e della nostra vita.

E visto che non ci piace sentirci così fuggiamo. Troviamo distrazione e conforto nel cibo, nell’alcool, nelle droghe o negli acquisti, attacchiamo altre persone quando siamo sulla difensiva. Ciò è alla base di quasi tutti i nostri problemi.

E allora come affrontiamo il problema strutturale? La risposta è estremamente semplice, pur non essendo facile.

Prima di spiegare come far fronte al problema, dobbiamo discutere di qualcosa – l’idea per cui abbiamo bisogno di essere insoddisfatti di noi stessi per operare dei miglioramenti nella nostra vita.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
2
Gaudium Press
Sapevi che la fede nuziale può avere la forza di un esorcismo?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Best of Web
Muore per 20 minuti, si sveglia all’improvviso e racconta d...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
7
VANESSA INCONTRADA
Gelsomino Del Guercio
Vanessa Incontrada: ho scelto di battezzarmi a 30 anni per ritrov...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni