Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconSpiritualità
line break icon

Evitiamo di condannare gli altri!

Roberto Mena, ST - pubblicato il 11/01/17

Ma Gesù non la pensa così. Sembra distratto. Inizia a scrivere col dito per terra. Cosa avrà scritto? Forse i peccati della donna? O forse i peccati degli uomini che la accusavano? O i richiami di attenzione di Dio nella Bibbia su come dobbiamo perdonare il nostro prossimo? Non lo sappiamo, a Giovanni non interessa raccontarlo.

“Chi di voi è senza peccato scagli per primo la pietra contro di lei” è la risposta secca del Signore.

Questi uomini cercavano una condanna assoluta e l’hanno ottenuta, non per lei, neanche da parte di Gesù, ma per loro, e pronunciata da loro stessi. Siamo tutti peccatori! È la verità più assoluta, Gesù lo sa.

Non fugge da un problema senza soluzione, ma affronta una situazione in cui l’uomo gioca ad essere Dio dimenticando la propria miseria. Siamo tutti peccatori! Non c’è posto per la condanna in chi capisce di avere anche lui bisogno di misericordia.

Quando condanniamo, siamo così ciechi da non vedere la nostra malvagità, la nostra incapacità di agire bene, e la cosa peggiore di tutte è che condannando gli altri condanniamo anche noi stessi: “Rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori”, ci fa ripetere la preghiera principale del credente.

La misericordia accanto alla miseria

“Neanch’io ti condanno. Va’, e d’ora in poi non peccare più”. Sant’Agostino diceva che in questo racconto si vedeva la presenza di Gesù, che è pura misericordia, accanto alla presenza dell’essere umano peccatore, che è pura miseria. La misericordia accanto alla miseria è l’atteggiamento di Dio che dovremmo imitare di più.

Dio si mostra sempre misericordioso perché noi siamo pieni di miseria. Nella nostra piccolezza, Dio offre la sua grandiosità, posta al nostro servizio. Dio è lì, nella nostra limitazione, per offrire il suo essere infinito. Nel nostro niente, Dio mette il suo tutto.

Ci sono migliaia di situazioni come questa che meritano da parte nostra lo stesso atteggiamento di Gesù. Quante volte avremmo potuto perdonare così, senza giudicare né condannare, essendo solo misericordiosi nei confronti del peccatore! Quante volte avremmo potuto aiutare senza esigere che ci venga data la ragione, di essere ascoltati con i nostri discorsi moralizzanti sulla malvagità, l’errore, le cause della povertà e tante stupidaggini che diciamo quando ciò che conta è aiutare, sia perdonando che essendo generosi con la povertà e la debolezza altrui!

Si tratta di essere più cristiani: non condannare, ma perdonare e avere misericordia.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
giudiziomisericordia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni