Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconSpiritualità
line break icon

Evitiamo di condannare gli altri!

Roberto Mena, ST - pubblicato il 11/01/17

Riflessione a partire dalla Lettera Apostolica Misericordia et misera

Il peccato di condannare: al capitolo 8 del Vangelo di Giovanni, Gesù torna dal Monte degli Ulivi. Sappiamo che andava lì a pregare, e si dirige al Tempio. È lì che i maestri della legge e i farisei gli portano una donna sopresa in adulterio.

Tutti sappiamo che la situazione della donna nell’antichità, e ancora oggi, era più sfavorevole rispetto a quella dell’uomo. I nostri pregiudizi ci portano a considerare la donna quasi una creatura di seconda categoria.

Ci sono cose che vengono permesse agli uomini ma non alle donne; ad esempio, quando un ragazzo esce con due ragazze la società gli strizza l’occhio, come per dire che è bravo, ma se una ragazza esce con due ragazzi allo stesso tempo lo sguardo è completamente diverso, e lei è considerata la peggiore che ci possa essere.

Il Vangelo ci mostra un gruppo di uomini che cercano di condannare una donna per adulterio, ma dov’è il suo complice? Se la donna è adultera, non dovrebbe esserci un adultero accanto a lei? Viene condannata la donna ma non l’uomo.

Gesù dev’essere il giudice della causa. Da un lato c’è la “peccatrice”, dall’altro gli “accusatori”. Nessuno la difende. Un rabbino della sua epoca probabilmente l’avrebbe condannata. Avrebbe ascoltato la testimonianza dei testimoni e avrebbe lasciato che tutto seguisse il suo corso. Perché farsi un problema di una perdita? L’orgoglio maschile sarebbe stato al sicuro.

  • 1
  • 2
Tags:
giudiziomisericordia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni