Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Pakistan, minoranze religiose tra conversioni forzate e blasfemia

facebook Christians in Pakistan

Vatican Insider - pubblicato il 10/01/17

«Nessuna bocciatura», dunque, spiega in un colloquio con Vatican Insider il cattolico Anthony Naveed, coordinatore dell’Ufficio governativo che promuove l’armonia interreligiosa in Sindh. Naveed rileva «la normale procedura legislativa, che prevede la possibilità di riesaminare una proposta di legge», fermo restando che «il documento è stato approvato anche da molti musulmani».

Dopo la seconda lettura e l’eventuale nuova approvazione in assemblea, inoltre, «non sarà necessaria la firma del governatore e il documento entrerà in vigore automaticamente», riferisce Naveed, dicendosi «fiducioso nei meccanismi democratici e nella buona  volontà dei politici del Sindh».

Da uomo politico cattolico, Naveed nota che «operare nel campo dell’armonia interreligiosa offre anche la possibilità di testimoniare la fede. Nonostante alcuni problemi, questa è la nostra terra e qui bisogna costruire la convivenza pacifica», conclude.

Sulla convivenza pesa però quella «legge di blasfemia» che un recente rapporto di Amnesty International ha definito «flagrante violazione dei diritti umani». Di recente ha creato un polverone l’accusa mossa contro Shaan Taseer, figlio del noto Salman Taseer, ex governatore del Punjab, che prese le difese di Asia Bibi e per questo fu ucciso il 4 gennaio 2011.

Sei anni fa Taseer, da musulmano, aveva proclamato l’innocenza della donna cristiana ingiustamente condannata a morte per blasfemia; ora suo figlio Shaan è stato denunciato per blasfemia e colpito da una “fatwa” (editto religioso) per aver diffuso su web, in occasione del Natale, un messaggio di auguri in cui ha citato Asia Bibi e delle vittime innocenti della legge di blasfemia.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
conversioni forzatepakistanpersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni