Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 18 Maggio |
San Leonardo Murialdo
home iconNews
line break icon

È nata lunga come una penna, ma oggi ha 6 anni ed è una bambina sana

ramona heim / shutterstock

Sempre Família - pubblicato il 10/01/17

Lily è nata prematura dopo 27 settimane di gestazione, ma ha lottato 8 mesi in ospedale e oggi conduce una vita normale

Una bambina di sei anni nata prematura lunga quanto una penna conduce ora una vita sana e normale. La sua storia è una splendida testimonianza del valore della vita dei bambini prematuri.

Lily Cobbing e la sorella gemella Summer sono nate nel giugno 2010 ad Adelaide (Australia) dopo appena 27 settimane di gestazione. Anche se erano entrambe premature, Lily si era sviluppata molto di meno: pesava meno di 450 grammi ed era lunga quanto una penna, riferisce il Daily Mail.

Prima della loro nascita, la mamma, Michelle Roberts-Cobbing, faceva ultrasuoni tutti i giorni, ma è rimasta senza parole quando in occasione di uno degli esami il medico ha detto: “Le bambine nasceranno oggi”. I medici sapevano che Lily non stava bene ed è stato necessario un parto cesareo. “Hanno monitorato tutto da vicino. Se Lily fosse morta in utero, Summer avrebbe avuto un ictus e sarebbe morta anche lei”, ha detto la mamma.

Anche se Lily alla nascita era molto piccola e le sue possibilità di sopravvivere erano esigue, è stato subito chiaro che era decisa a lottare per la vita. “Quando hanno tirato fuori Lily, ha afferrato il guanto del medico e gli ha battuto sulla mano, e lui ha detto che era un buon segno – è una lottatrice”, ha aggiunto la madre.

Dopo la nascita, le bambine sono state trasferite immediatamente all’unità di terapia intensiva per bambini prematuri. Summer è andata a casa dopo tre mesi, mentre Lily ne è rimasta otto in ospedale. La mamma ritiene la sua sopravvivenza “un miracolo”. “Amano le cose da bambine e Lily adora Star Wars e Chewbacca”, ha raccontato. Oggi si percepisce a malapena la differenza di dimensioni tra le due sorelle.

lilycobbing2-620x465

Storie come quella delle due bambine sono diventate sempre più comuni grazie ai progressi della medicina.

Uno studio del 2015 pubblicato sul New England Journal of Medicine ha constatato che il 23% dei bambini nati a 22 settimane di gestazione sopravvive, e che le possibilità di sopravvivenza aumentano rapidamente per ogni settimana superata.

Lo studio si è basato su quasi 5.000 bambini nati prima delle 27 settimane di gestazione in 24 ospedali dal 2006 al 2011, e ha anche sottolineato che alcuni ospedali negavano deliberatamente cure mediche ai bambini nati molto prematuri.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
neonato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Pildorasdefe.net
Tentazioni tipiche del diavolo per distruggere i matrimoni
4
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
5
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
6
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni