Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 07 Maggio |
Santa Rosa Venerini
home iconCultura
line break icon

Cos’hanno in comune il Natale e l’arte del Kintsugi?

The Vigil Project - Andrea Thomas - pubblicato il 05/01/17

Vegliate e pregate con l'ultima canzone (e meditazione) del Vigil Project

The Vigil Project ha appena lanciato la settima (e ultima) canzone per questa stagione di Avvento e Natale. Il brano, interpretato da Andrea Thomas, si chiama “To Save Us All”. La Thomas ha condiviso una meditazione sulla canzone, riflettendo sulla sua esperienza del Natale, che – sebbene incredibilmente allegra e piena d’amore – sembra essere così imperfetta:

Recentemente leggevo dell’arte giapponese del Kintsukuroi (o Kintsugi). Un’arte che consiste nel riparare i vasi in un modo unico: invece di incollare i cocci tra loro, il Kintsukuroi utilizza una vernice a cui è stata aggiunta della polvere d’oro. Il vaso, un tempo a pezzi, acquista nuova vita con le sue venature dorate.

Sono certa che non sia nata come arte cristiana, ma adoro il parallelismo con la venuta di Cristo che va incontro all’uomo caduto. Guardando le immagini del Kintsukuroi, noterete che le ceramiche sono più belle dopo la riparazione che prima della rottura. I vasi sono come nuovi.

Mentre noi eravamo ancora a pezzi, pieni di dolore e completamente incapaci di amare Dio come meriterebbe, Lui ha scelto di incarnarsi per salvarci. Non potremmo mai fare nulla che possa meritare una cosa del genere. Lui agisce unicamente per amore, puro e completo. Si svuota completamente, per noi, ci dona Se stesso e lo fa continuamente.

Potete leggere l’intera riflessione di Andrea qui. Tornate a vegliare e pregare con l’intera serie d’Avvento e di Natale su The Vigil Project e suCecilia Music.

Cecilia Music

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
3
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
4
VANESSA INCONTRADA
Gelsomino Del Guercio
Vanessa Incontrada: ho scelto di battezzarmi a 30 anni per ritrov...
5
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
6
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
7
Annalisa Teggi
Intrappolata in un macchinario tessile: muore Luana, mamma di 22 ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni