Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Vorrei tornare alla Chiesa, cosa devo fare?

Zajcsik-PIXABAY-CC

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 28/12/16

Una persona che torna nella Chiesa si è resa conto del valore che ha. È una persona che abbraccia davvero la Chiesa e vuole farne parte non per tradizione, costume o inerzia, ma per convinzione, e con la convinzione che la Chiesa fondata da Gesù Cristo sia quella cattolica.

Una persona che vuole tornare può andare dal sacerdote della parrocchia alla quale appartiene o in una comunità religiosa che la colpisce e avviare un dialogo con qualche sacerdote, religioso o religiosa. Se è il caso, il sacerdote o il(la) religioso(a) potrà girare il caso al vescovo della diocesi accompagnando il fedele.

Il dialogo è importante, perché senza dialogo non esiste famiglia né fraternità. Per questo il fedele è invitato ad andare a parlare e a compiere così il primo passo nel cammino del ritorno.

Il parroco o i religiosi gli indicheranno cosa fare. Se dopo essere stato battezzato non ha ricevuto i sacramenti di iniziazione cristiana (Comunione e Confermazione), sarà preparato a questo passando prima per il sacramento della confessione.

Una volta ricevuti questi sacramenti, il fedele potrà accedere a un seguito con qualche corso personalizzato di formazione nella fede.

Se il fedele ritorna avendo già ricevuto i sacramenti di iniziazione cristiana si studierà cos’altro debba fare, includendo, in molti casi, la preparazione al sacramento del matrimonio.

La Chiesa accoglie sempre i suoi figli come fa Cristo, perché sono un’unica e indissolubile unità e realtà. La Chiesa è il corpo mistico di Cristo, e Cristo, come la Chiesa, accoglie i peccatori. Cristo ha fondato la Chiesa per accogliere e servire i peccatori.

Quando parlava con le persone, Cristo non parlava solo con i suoi discepoli, ma anche con ladri, pubblicani, prostitute… La Chiesa (una, santa, cattolica e apostolica) è quindi il luogo di incontro con Cristo, ed è lì che tutti noi ci incontriamo con Lui come medico che guarisce.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:I 7 passi della conversione secondo il Salmo 50

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
battesimochiesafedetestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni