Aleteia

Le 3 fonti della tristezza e qualche risorsa per affrontarla

Kathryn-CC
Condividi
Commenta

Se so come perdo l'allegria, posso rimediare

La tristezza a volte mi turba. Perdo la pace e non sono felice. So che ho le mie fonti personali di tristezza. So per quali vie finisco per vivere senza gioia.

Padre Josef Kentenich diceva: “Guardando le nostre esperienze e le nostre osservazioni, scopriamo che le fonti di tristezza sono tre: in primo luogo il demonio; in secondo luogo il temperamento malinconico; in terzo luogo i duri colpi del destino. Diventa necessario avere forza per superare il pessimismo, la tristezza e la malinconia, attraverso una sana educazione” .

Molte volte so che il mio peccato mi intristisce. Quando non faccio ciò che voglio fare. Quando non mi comporto come vorrei. Quando mi lascio trasportare dalle tentazioni e divento schiavo. Essere libero mi rallegra. Essere schiavo mi toglie la gioia.

A volte il mio temperamento mi porta a uno stato permanente di malinconia. Mi lascio trascinare dallo scoraggiamento e penso che non cambierò mai. Ma non è così. Maria può cambiarmi.

A volte sono i duri colpi della vita che mi turbano. Non è semplice uscire dalla tristezza provocata da una disgrazia. Mi resta solo di guardare il cielo e di confidare nel fatto che Gesù sia con me. Chiedere la grazia dell’abbandono. Una gioia che venga da Dio e mi sollevi l’animo.

E penso di aver bisogno di eliminare la tristezza che a volte mi offusca l’anima. Nei momenti di croce confidare nel fatto che Gesù è con me. E soffrire la tristezza naturale di perdere quello che amiamo.

In quei momenti non ci sono parole di consolazione che servano. A volte cerchiamo di consolare chi soffre con frasi fatte e belle, volendo far sì che veda un senso nella sua croce, ma non è possibile. In quei momenti è quasi meglio tacere e non dare consigli. È meglio abbracciare che cercare spiegazioni. E pregare in silenzio vicino a chi soffre.

Pagine: 1 2

Condividi
Commenta
Questa storia ha come tag:
tristezza
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni