Aleteia

5 dritte per scattare delle ottime foto in queste vacanze (anche con lo smartphone!)

Condividi
Commenta

I consigli di una fotografa professionista su come realizzare degli splendidi scatti da conservare e rivedere negli anni

Sono rimasti pochi giorni prima del Natale, forse è arrivato il momento di affinare le tue doti di fotografo e trasformare dei banali scatti in magnifici ritratti da conservare gelosamente. Non preoccuparti troppo di quale sia la tua fotocamera o il tuo smartphone; si dice che la migliore macchina fotografica è quella che si ha tra le mani! Ecco alcuni rapidi consigli.

1. Leggi il manuale di istruzioni della tua macchina fotografica o del tuo smartphone: nessuno ama questo consiglio perché sembra intimidire… alcuni manuali sembrano davvero infiniti e noiosi! Ma penso che ne valga la pena, perché più si ha familiarità con la propria macchina, migliori saranno i risultati. Sebbene la tentazione sia quella di prendere la tua reflex nuova di zecca e scattare foto qua e là, nel tempo ti renderai conto che più comprendi le impostazioni, e maggiore controllo avrai sul risultato finale.

web-family-blue-lisa-julia-photography

2. Coordina colori e fantasie: non c’è bisogno che tutti siano perfettamente abbinati, ma alcuni colori e fantasie stanno meglio insieme di altri. Quando dò ai miei clienti dei suggerimenti sull’abbigliamento, raccomando di impostare una gamma di colori che ruoti attorno a un membro della famiglia. Se la persona indossa un vestito con delle stampe grafiche, ogni altro membro dovrebbe vestire in tinta unita con un colore che richiami un dettaglio della persona in questione. Se per esempio il vestito della mamma ha più colori caldi, scegliete uno o due di questi colori con cui far vestire il resto della famiglia. Le tue foto risulteranno più piacevoli se l’abbigliamento valorizza ogni persona, invece di fungere da distrazione.

web-girl-tree-gift-christmas-dog-lisa-julia-photography

3. Attenzione alla luce: quando possibile, prova a realizzare le tue foto senza utilizzare il flash. A volte è impossibile, soprattutto di notte; ma se ti trovi all’esterno durante il giorno, cerca una zona che sia luminosa ma all’ombra. Il soggetto deve mettersi in posa dove il sole non è così forte da accecarlo; in questo modo eviterai gli occhi chiusi e non evidenzierai le occhiaie.

Prova a fare degli esperimenti e a far posizionare le persone in più luoghi. Se tendono a strizzare gli occhi o se il posto è troppo scuro, falle spostare in un punto dove la luce sia delicata e naturale, in modo che possa accarezzare il loro volto senza risultare eccessiva. Confronta le varie foto scattate in più punti, non avere paura di scattare in posti diversi e a diverse ore del giorno. Uno dei momenti migliori in cui scattare è di prima mattina, prima che il sole sia troppo alto, oppure un’ora o due prima del tramonto (quest’ultima è conosciuta anche come “l’ora d’oro”).

Potrebbe essere difficile immortalare una scenetta famigliare sotto l’albero di Natale utilizzando esclusivamente la luce naturale. A volte bisogna combinare la luce che viene dalla finestra con una leggera illuminazione interna. Ma anche in questo caso, prova a far posizionare i tuoi soggetti in modo che la luce disponibile sia sufficiente a illuminare delicatamente il viso di ognuno. Otterrai ritratti migliori.

E a meno che tu non stia provando a creare di proposito un effetto silhouette, evita di far mettere i tuoi soggetti davanti alle finestre, altrimenti (nella maggior parte dei casi) la macchina fotografica metterà a fuoco sulle zone più luminose e i volti usciranno decisamente scuri. L’illuminazione è tutto, nella fotografia; e trovare la luce giusta è il modo migliore per creare dei ritratti splendidi.

web-christmas-ornament-rule-of-thirds-public-domain

4. Composizione: uno dei modi migliori per trasformare un’istantanea in un bellissimo ritratto è imparare alcune regole sulla composizione. Anche se sei un fotografo in erba, potresti già conoscere la “legge dei terzi”. Questa semplicissima linea guida è utile perché consente di realizzare delle foto più gradevoli alla vista. Il modo più facile di applicare questa regola è guardare la scena che vuoi immortalare e immaginare quattro linee (due verticali e due orizzontali) intersecarsi.

Così facendo dividerai l’area in nove quadrati uguali. Il punto focale (cioè il tuo soggetto) dovrebbe trovarsi nel punto di intersezione tra una linea orizzontale e una verticale. La maggior parte delle fotocamere più nuove – tra cui quelle degli smartphone – ha anche una funzione per impostare una griglia che serva allo scopo. Con un minimo di applicazione e attenzione, potrai ottenere ritratti molto più interessanti.

Che tu stia usando una reflex ultimo modello, una macchina automatica o addirittura uno smartphone, prenditi il tempo per pianificare e comporre la foto. Il risultato sarà decisamente superiore.

web-family-forest-lisa-julia-photography

5. Sii creativo: soprattutto quando fotografi un gruppo di persone, non esitare a far assumere ai soggetti pose diverse. Divertiti. Non tutti devono essere necessariamente in piedi e in una linea dritta. Gioca con le angolazioni. Se stai facendo una foto che ritrae l’intera famiglia (con le varie generazioni), fa mettere i più anziani su una sedia o su una poltrona, con i nipotini in piedi tra di loro o seduti sulle loro gambe. Gli altri adulti possono stare in piedi dietro di loro, ma assicurati che nessuno nasconda il volto di qualche altra persona del gruppo.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Condividi
Commenta
Questa storia ha come tag:
fotografianatale
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni