Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconChiesa
line break icon

E se il diavolo fosse necessario all’opera di redenzione di Dio…

Pixabay CC

Dimensione Speranza - pubblicato il 18/12/16

Nel Vangelo di Marco, inoltre, gli spiriti impuri, che Cristo rimprovera, rivelano la verità. Essi osano svelare il segreto messianico – che Gesù è il Figlio di Dio – prima del tempo. (Che i demoni, tra le loro menzogne e blasfemie, dicano talora la verità doveva in seguito porre un problema agli esorcisti e a spiriti razionalisti come Erasmo). Il demonio è simile «allo spirito che sempre nega» di Goethe o al Cretese del paradosso di Epimenide, che tanto intrigava san Paolo: vuole negare che dice la verità. Marco insiste molto su questo tema sin dall’inizio del suo Vangelo. Nessuno dubita che Satana sia il primo a dire la verità. Gesù entra a Cafarnao (Mc 1,21-25), in giorno di sabato, quando un uomo invasato da uno spirito impuro vocifera in piena sinagoga: «Che c’entri con noi, Gesù Nazareno? […] lo so chi tu sei: il santo di Dio». E Gesù lo sgridò: «Taci! Esci da quell’uomo». E poiché non aveva ancora capito il motivo della sgridata di Gesù, Marco vi ritorna su qualche versetto dopo citando i malati e gli indemoniati guariti da Gesù: «Guarì molti che erano afflitti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano». Lo conoscevano, ma erano ancora solo loro a saperlo. Stesso ritornello in 3,11-12: Gesù continua a guarire i corpi e le anime: «Gli spiriti immondi, quando lo vedevano, gli si gettavano ai piedi gridando: “Tu sei il Figlio di Dio!”. Ma egli li sgridava severamente perché non lo manifestassero». Il turbamento dei «testimoni» era tale, il reciproco riconoscimento di Gesù e dei demoni così evidente che sembrava probabile la complicità di Gesù con Satana. Mentre gli amici di Gesù erano tentati di pensare che era «fuori di se», gli scribi, che erano discesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del principe dei demòni». In altri termini, solo i demoni si limitavano a constatare: «È il Figlio di Dio». L’episodio assume tutto il suo significato considerando che gli apostoli non avevano ancora riconosciuto in Gesù il Figlio di Dio: la voce di un figlio di Satana o di Satana stesso fu la prima a proclamare la Verità. Senza fare diretto riferimento a questo passo, Tertulliano nell’Apologetico osserverà proprio questa differenza tra i cristiani e i pagani: nessun demonio resiste a un cristiano. Costretto a identificarsi, il demonio che possiede l’infelice dice sempre la verità e confessa chi egli è. Nel caso, tuttavia egli sceglie un percorso singolare: per rivelarsi riconosce la divinità di Gesù. La conclusione va poi da se (XXIV, 17): «Credete loro quando dicono la verità, dal momento che gli credete quando mentono». Secoli dopo, nelle sue Annotazioni sul Nuovo Testamento Erasmo insisterà particolarmente su questo episodio, segno per eccellenza della «follia» di Dio.

L’altro episodio chiave è quello delle tentazioni nel deserto sul quale san Matteo e san Luca sono concordanti e chiari: Gesù fu tentato dal diavolo per quaranta giorni, anche se non si sa bene in che cosa siano consistite queste tentazioni.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
bibbiadiavolodiogesù cristo

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni