Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

4 virtù da conquistare in questo Avvento. Iniziamo dalla temperanza

Condividi
di Silvana Ramos

L’Avvento è un periodo di attesa. È un’epoca che mi piace molto, non necessariamente perché implica la celebrazione del Natale, ma perché è un periodo di aspettativa, per essere vigilanti, come ci dice il Vangelo.

Siamo in attesa del Re dei Re che ci porta la promessa della vita e della felicità eterne. Siamo stati invitati a partecipare al più grande dei banchetti, siamo semplici invitati che per entrare hanno bisogno in primo luogo di volerlo fare e di avere un “vestito” appropriato: rivestirsi di Dio.

In questo senso, le virtù sono un cammino infallibile per ottenere questo “vestito” per presentarci davanti a Dio. Approfittiamo di questo Avvento per riflettere e conquistare la nostra vita mediante le virtù. Oggi parleremo della temperanza.

La Temperanza

La temperanza è una virtù della quale si parla poco e si sa ancor meno, e tuttavia è fondamentale nella nostra vita. È quella forza interiore che ci aiuta a ordinare i nostri stati d’animo, di modo che si esprimano con armonia, proporzione e serenità. È questa capacità che ci permette di sperimentare la pace dello spirito. È una virtù che ha a che vedere con la conoscenza e il dominio di sé, quello che si irradia agli altri, creando un ambiente accogliente e sicuro. Per far crescere questa virtù dobbiamo relazionarci con noi stessi, e la difficoltà risiede proprio in questo. Ecco qualche consiglio al riguardo.


LEGGI ANCHE: Conosci i vizi capitali e le virtù contrarie per superarli?


1. Iniziate nell’intimità familiare

familia
©pixabay.com

Come per ogni apprendistato, il luogo migliore per iniziare a imparare è la famiglia. Sono i genitori i primi a instillare le virtù con l’esempio, e in questo senso la temperanza si evidenzierà nell’ambiente di sicurezza, calma e affetto che si offre ai bambini, così come nel modo quotidiano di trattarsi. L’amore buono e retto è la strada sicura verso la temperanza, una strada in cui l’egoismo non trova spazio.

2. Apprezzate l’austerità

austeridad
©pixabay.com

In questo periodo dell’anno l’austerità sembra un concetto inesistente. I regali, le feste, i banchetti e gli ornamenti sono all’ordine del giorno. Orientarsi verso l’austerità può essere difficile, ma essere austeri implica il fatto di guardarsi dentro e chiedersi: “Ho davvero bisogno di questo o è semplicemente per il gusto di averlo o di farlo vedere?”

3. Imparate a moderare il gusto

gusto
©pixabay.com

Ha a che vedere con il punto precedente. Spesso facciamo più caso a quello che ci piace che a ciò che abbiamo o che abbiamo bisogno di fare. Ricordiamo che una cosa non è necessariamente positiva solo perché ci piace farla. A volte può piacerci qualcosa che per noi è nocivo. Arrivando agli estremi, la tossicodipendenza illustra molto bene quello di cui parlo. Iniziamo con piccole rinunce, come smettere di mangiare in modo eccessivo o solo quello che ci piace, moderare il modo di vestirsi o non esserne eccessivamente dipendenti…


LEGGI ANCHE: Frugalità, un modo di vivere da riscoprire


4. Proteggete e coltivate i momenti di silenzio

 

silencio
©pixabay.com

Le nuove tecnologie hanno apportato molti benefici, ma siamo arrivati al punto in cui siamo costantemente collegati ad esse, ricevendo e inviando informazioni di ogni tipo per tutto il tempo. In questa situazione il silenzio è il grande assente. È fondamentale iniziare a cercare spazi in cui imparare a fare silenzio. La preghiera è un buon momento per iniziare.

5. Date spazio alla vostra crescita spirituale

estudiar
©pixabay.com

Non mi riferisco a studi tipo la matematica, ma al fatto di iniziare a studiare temi che vi arricchiscano nella vostra crescita personale, come l’arte, la musica, i temi di fede e la conoscenza personale. Conoscere i vari cammini spirituali della Chiesa, le virtù, la Parola di Dio… Tutto questo vi aiuterà ad avere più chiaro il vostro cammino di conversione e di avvicinamento al Signore.

6. Imparate a osservare

 

observar
©pixabay.com

La temperanza è una virtù che anche se ha a che vedere con il rapporto che si ha con se stessi non ha nulla a che fare con l’egocentrismo, e men che meno con l’egoismo. Imparate a osservarvi e a osservare gli altri con uno sguardo compassionevole e comprensivo della realtà. Imparate a cercare in ogni dettaglio concreto della vostra vita cosa vuole Dio da voi.


Silvana Ramos ha 38 anni, è ingegnere e per molti anni ha lavorato in un’impresa di innovazione. Cinque anni fa è diventata madre per la prima volta, e tre anni fa ha abbandonato l’ingegneria per dedicarsi ai suoi figli. Oggi ne ha tre. Il matrimonio e la famiglia sono diventati la sua vera vocazione.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.