Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Stile di vita

Avere un segreto con il coniuge è mai accettabile?

Westend61 | Getty Images

Couple standing in the rain on wooden boardwalk with umbrellas

Christine Stoddard - For Her - pubblicato il 06/12/16

Alcune consulenti matrimoniali e donne sposate discutono sull'avere segreti verso il proprio coniuge

Quello che non dici, nel tuo matrimonio, potrebbe rivelare persino più di ciò che dici. Stacey Greene, autrice di Stronger Than Broken: One Couple’s Decision to Move Through An Affair, lo sa meglio di tutti. Dopo aver appreso della relazione clandestina di suo marito, ha scritto un libro per documentare lo straziante viaggio che ha percorso, da donna cristiana, verso la guarigione interiore. Scrivendo e affrontando l’infedeltà del marito, Greene si è resa conto di una verità molto semplice sul matrimonio: non ci sono segreti degni di essere nascosti al proprio coniuge.

“Nel provare a far risuscitare il nostro matrimonio, abbiamo iniziato ad essere brutalmente onesti l’uno con l’altra, anche se sapevamo che questo avrebbe potuto ferire i sentimenti dell’altra persona”, dice Greene. “Il matrimonio è duro, ma l’onestà è fondamentale. Se io gli chiedo ‘Questo vestito mi fa il fondoschiena grosso‘ e lui mi risponde, ‘‘, va bene così. Cambio semplicemente vestito”.

Ad alcune persone potrebbe sembrare eccessivo, soprattutto se ci si concede una bugia bianca, di tanto in tanto, per risollevare la propria autostima. Ma Greene non ha dubbi, ogni piccolo segreto – persino il più banale, come il non dire ciò che si pensa su un vestito che non dona molto – ha un potenziale effetto domino che conduce ad altri segreti, mettendo a repentaglio la base di fiducia tra marito e moglie.

La fiducia è al vertice di qualsiasi rapporto duraturo e significativo”, sostiene. “Dobbiamo chiederci perché vorremmo nascondere un segreto da nostra moglie o nostro marito. Qual è lo scopo? Cosa temiamo possa scoprire l’altra persona su di noi?” La posizione di Greene suggerisce che i motivi di fondo per dire la verità dovrebbero essere più importanti delle reazioni d’imbarazzo che potrebbe avere il tuo coniuge. La maggior parte delle persone non vuole affatto uscire di casa con un abito che non veste bene.


LEGGI ANCHE: Decalogo per allontanare il divorzio dal tuo matrimonio


La verità verrà fuori

Greene sostiene che non importa quale tipo di segreto tu stia pensando di avere, il tuo coniuge in qualche modo scoprirà la verità.

Questo è vero soprattutto riguardo al denaro. “Se hai un segreto finanziario, prima o poi verrà a galla, senza alcun dubbio”, afferma. “Forse quando bisognerà fare la dichiarazione dei redditi, oppure nel caso in cui doveste dichiarare bancarotta o perdere la casa. Il matrimonio richiede fiducia e sicurezza“. Parlare di soldi non è mai facile, per carità. Ma tra il litigare adesso e il rendersi conto che i tuoi progetti fossero basati sul nulla… cosa sceglieresti? E questo è un principio che vale per entrambi: se sei tu a sentirti all’oscuro di qualcosa in merito alle vostre finanze comuni, non startene in silenzio, parla. Il tempo migliore per sapere le cose è il presente.

Ma l’altra grande bugia che spaventa le coppie sposate è l’infedeltà: “Se la questione è una relazione segreta (tradire o essere traditi) c’è un’alta probabilità che col tempo la tresca venga scoperta”, dice Greene. “Se il segreto riguarda la salute (se ad esempio uno dei coniugi ha fatto sesso non protetto), sappiate che il partner innocente può contagiarsi con quelle malattie. Se dalla relazione clandestina è nato un figlio, quel bambino potrebbe andare a cercare i suoi genitori naturali e disgregare le vite della sua famiglia biologica”. Ci sono dunque tante possibilità di essere scoperti, e tutte queste fanno soffrire molto più rispetto al sentirsi dire la verità dal proprio coniuge. Ma, ovviamente, in un matrimonio è sempre meglio non fare nulla che tu pensi dovresti nascondere con una bugia.


LEGGI ANCHE: Mentire spesso addormenta la coscienza. Lo dice la scienza


“Ciò che dobbiamo comprendere sui segreti”, ha aggiunto, “è che c’è sempre una possibilità di essere scoperti, il che minerebbe alla fiducia”.

Anni Harry, una cattolica sposata, è della stessa opinione: e dato che prima o poi si verrà scoperti, la cosa migliore è essere sempre onesti con il proprio coniuge.

“Sono un libro aperto”, dice. “Non gli nascondo nulla, perché credo fermamente che in qualche modo scoprirà tutto. Credo inoltre che una bugia di omissione resta comunque una bugia”.

Ma ci sono delle, seppur minime, eccezioni?

Alcune coppie sposate ribattono dicendo che possono esserci dei segreti minori, a condizione che la relazione sia comunque basata sulla fiducia reciproca e su una comunicazione aperta.

Harry fa l’esempio di un’omissione, scontata e non seria, che in questo periodo è perfettamente a tema: i regali! “Alcuni piccoli segreti – come ad esempio ciò che regalerete per il compleanno, per Natale, ecc. –  sono accettabili, ma se si tratta di qualcosa di molto costoso ne parlo prima con lui”, sostiene.

La blogger Alicia Schonhardt, che parla di educazione parentale cattolica su Sweeping Up Joy, dichiara che i suoi segreti riguardano degli innocui piaceri.

“I miei segreti riguardano quanta cioccolata ho mangiato in un giorno o quali frivolezze io guardi regolarmente in TV”, confessa. “Ma se mi fa una domanda diretta, rispondo onestamente. Sì, guardo Ballando con le stelle. No, non ne sono orgogliosa. Tutto qui”.

“Potrebbero esserci altre cose che non gli comunico”, aggiunge Schonhardt, “ma nulla che eviterei di dire se lui dovesse parlarne”.

Per Chiara Pierpaolo Finaldi, una cattolica sposata che vive a Londra, non è necessario rimarcare continuamente i propri piccoli errori quotidiani… ma non aspettatevi di riuscire a nasconderli a lungo.

“Non dovete necessariamente dire subito che per sbaglio avete rovinato la sua camicia preferita. Alla fine lo scoprirà”.

Possono esserci dei segreti, un tantino più consistenti, che fareste comunque bene a mantenere per voi. Molte donne pensano che se un amico ti ha confidato qualcosa che non ha nulla a che vedere col tuo coniuge, forse sarebbe buono non dire nulla.

“Tengo per me quelle cose che le amiche mi rivelano chiedendomi di non dirle a nessuno, ad esempio un matrimonio che sta andando a pezzi”, dice Jennie Lawlis Goutet, che gestisce il blog A Lady in France. “Chiedo prima alle mie amiche, sempre. Ma lui rispetta la loro privacy e non indaga ulteriormente su argomenti che loro preferirebbero mantenere riservati”.

Un altro tipo di segreto che potrebbe aver senso tenere per voi è, ad esempio, del pettegolezzo sul vostro coniuge.


LEGGI ANCHE: 6 consigli per chi crede alle “bugie bianche”


“Cerco di evitare di dirgli le cose negative che gli altri hanno detto su di lui”, rivela Leah Gray, che cura un blog in cui parla della sua esperienza di moglie di una persona affetta da dipendenze. “Mio marito ha dovuto affrontare una dipendenza, e a volte le persone hanno detto cose poco carine. Ma soprattutto cerco di fare in modo che neanche io dia ascolto a quelle parole. È una questione di integrità personale. Lui ignora totalmente queste cose, ma voglio onorarlo anche nella mia vita segreta”.

E a parte questo? “Non ho altri segreti con lui”, dice Grey. Perché, sebbene ci siano delle piccole eccezioni, la maggior parte dei segreti fanno male e possono causare danni seri.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
fiduciaintegritàmatrimonioonesta
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni