Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconSpiritualità
line break icon

Perché Dio non pone fine al mio dolore?

© Ximena Salazar-CC

padre Carlos Padilla - pubblicato il 24/11/16

Il giorno in cui Gesù ha promesso il paradiso a un ladrone

Gesù mi promette la salvezza dall’impotenza della croce. Il buon ladrone chiede misericordia negli ultimi momenti della sua vita: “Neanche tu hai timore di Dio e sei dannato alla stessa pena? Noi giustamente, perché riceviamo il giusto per le nostre azioni, egli invece non ha fatto nulla di male”.

Il buon ladrone si volge poi verso Gesù: “Ricordati di me quando entrerai nel tuo regno”. E Gesù risponde con misericordia: “In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso”.Uno dei ladroni vuole essere salvato dalla croce, l’altro vuole stare con Gesù per sempre.

Lo riconosce nel sangue. Scopre nel suo silenzio un potere che non è di questo mondo. Mi colpisce lo sguardo del buon ladrone, che vede il paradiso nell’inferno della croce. Distingue la verità nascosta in quel silenzio incomprensibile.

Perché Gesù non agisce? Il suo regno non è di questo mondo. E quel ladrone cambia cuore. Si converte in un momento di grazia. Scopre quello che per tanti anni non aveva visto. Lo scopre in mezzo al proprio dolore.

In quell’istante vede la giustizia di Gesù, la sua innocenza. Vede la purezza della sua anima. E Gesù scopre in lui l’amore, la verità di una vita dilapidata senza senso. Vede la sua purezza e si commuove. E gli promette il paradiso. In quello stesso momento. In quel raggio di speranza. Queste parole mi colpiscono sempre.

LEGGI ANCHE:Il segreto della croce che Madre Teresa nascondeva sotto il suo sari

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
crocedoloresalvezzasofferenza
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni