Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Terremoto, la San Vincenzo De Paoli: così aiutiamo il centro Italia a ripartire

Condividi

Permettere ad un allevamento di Grisciano, frazione di Accumoli, di riprendere l’attività ricostruendo un tetto di 1500 metri quadrati; dare una mano ad un altro allevatore di una frazione vicina; aiutare una mamma che ha perso il figlio apicoltore a far ripartire l’alveare; acquistare un caravan per un ammalato di sclerosi multipla ed i suoi famigliari, di cui uno in chemioterapia; fornire containers a chi non si può spostare dalle zone colpite; ricostruire una chiesetta con il suo campanile; sono queste alcune delle priorità individuate dalle Conferenze di San Vincenzo De’ Paoli durante l’Assemblea della Federazione Nazionale che si è svolta a Roma il 19 e 20 novembre 2016. 

La Società di San Vincenzo De Paoli è un’associazione di laici cattolici, da sempre vicina alle persone in difficoltà: «Non solo forniamo loro un aiuto concreto – spiega il presidente Antonio Gianfico – ma anche ascolto e partecipazione ai loro problemi». Il vincenziano così non viene visto come “un bancomat” che elargisce aiuti per “tamponare un’urgenza”, ma come un sostegno su cui si può sempre contare e che spesso diventa amico dell’assistito, affiancandolo in un percorso di crescita personale con una azione inclusiva condivisa. 

In questa direzione vanno gli interventi decisi a favore delle popolazioni dell’Italia centrale colpite dal sisma: aiutare la ricostruzione delle attività produttive per tentare di far ripartire l’indotto sul territorio; dare una mano alle comunità creando le condizioni necessarie affinché queste si possano rimettere in piedi. All’Assemblea Nazionale è giunta anche una testimonianza non programmata, quella del padre di Francesco Maria Esposito, uno dei ragazzi deceduti in seguito al crollo della Casa dello Studente a L’Aquila. E proprio a Francesco Esposito e ad Angela Cruciano è stata intitolata la nuova casa per gli studenti, dono della Società di San Vincenzo De Paoli, inaugurata a marzo 2015. 

Ma a Roma non si è parlato soltanto di sisma. Molteplici gli argomenti all’ordine del giorno, tra i quali l’approvazione delle linee programmatiche per il periodo 2016-2022; un nuovo bando per la scuola che prevederà il coinvolgimento degli studenti in attività di volontariato; l’inserimento dei giovani e nuovi interventi nel sociale; la formazione dei volontari ed importanti novità nel campo della comunicazione. 

E’ possibile contribuire alla raccolta fondi in favore delle popolazioni terremotate effettuando un versamento su: 

CONTO CORRENTE BANCARIO Presso BANCA PROSSIMA 

IBAN: IT23M0335901600100000018852 

CONTO CORRENTE POSTALE NR. 14798367 IBAN: IT94F0760111800000014798367 

Intestati a: Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli 

Consiglio Nazionale Italiano ONLUS Via G. Ziggiotti, 15 – 36100 VICENZA 

Causale: Terremoto Centro Italia 30 ottobre 2016. 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.