Aleteia
venerdì 23 Ottobre |
San Cleopa
Spiritualità

Come concentrarsi nella preghiera?

Kitja-Kitja

padre Paulo Ricardo - pubblicato il 21/11/16

Prima di parlare delle distrazioni, bisogna sapere cosa vuol dire concentrarsi al momento di pregare

Prima di parlare delle distrazioni che ci ostacolano al momento di pregare, è importante sapere innanzitutto cosa significhi essere concentrati nella preghiera.

La concentrazione che dobbiamo mantenere quando parliamo con Dio consiste nell’applicazione dell’intelligenza e della volontà a Colui al quale ci rivolgiamo, a un oggetto soprannaturale.

È questo stato interiore in cui ci concentriamo sulla presenza soprannaturale del Signore che definiamo propriamente “raccoglimento”.

Il contrario del raccoglimento è la distrazione, che si verifica quando l’intelligenza e la volontà non sono concentrate su Dio.

Essere raccolti, o concentrati nella preghiera, implica da un lato la consapevolezza della presenza di Dio, dall’altro una volontà determinata di unirsi a Lui.

Sconforto, dolori, rumori… nulla è capace di deconcentrarci se decidiamo di fissare lo sguardo su Colui che amiamo.

Gli inconvenienti che a volte ci privano della pace devono essere affrontati come un’occasione di lotta, un’occasione per mostrare a Cristo che qualunque cosa accada vogliamo rimanere con Lui, sia nell’Orto degli Ulivi che ai piedi della Croce.

L’esperienza delle distrazioni durante la preghiera è dolorosa.

Se si aspetta di avere tutte le condizioni ideali per pregare si pregherà molto poco. Non ci si riuscirà mai a raccogliere. Esistono, sì, quei giorni speciali in cui in cui per grazia divina siamo così concentrati sulla presenza di Dio che ci astraiamo dai rumori, non ricordiamo nemmeno che ci fa male una gamba e non ci accorgiamo che lo stomaco ci brontola per la fame o che ci sta colando il sudore sulla fronte. Ci sono giorni di questo tipo, ma diciamocelo sinceramente, sono rari.

A volte, anche quando applichiamo la nostra intelligenza e la nostra volontà a Dio e alla sua presenza, può accadere che il nostro corpo non ci stia aiutando.

Questo, però, non vuol dire che si sia distratti. Vuol dire semplicemente che si è dolorosamente divisi, ma raccolti perché l’intelligenza e la volontà sono concentrate su Dio e ci vogliamo unire a Lui.

Dobbiamo perseverare e continuare senza preoccuparci, perché non è distrazione, ma semplicemente lotta.

Oltre alle realtà sensoriali esterne, del resto, esistono le realtà sensoriali interne, ad esempio l’immaginazione. C’è gente che pensa che l’immaginazione faccia parte dell’anima, ma in realtà fa parte del nostro mondo interiore molto più vicino a quello che è animale, che è il corpo, che all’anima.

Non è sempre facile distinguere le due cose. Anche Santa Teresa ha avuto difficoltà in questo tipo di discernimento. Col tempo, tuttavia, si impara a effettuarlo, e per questo non bisogna mai scoraggiarsi.

[Traduzione dal portoghese e adattamento a cura di Roberta Sciamplicotti]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
preghiera
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOMAN, NECKLACE, GOLD
Annalisa Teggi
Disoccupata con 4 figli paga il medico con un...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni