Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

«Dove c’è umiltà c’è misericordia»: le meditazioni di Kiko Argüello

© PEDRO ARMESTRE / AFP
Founder of the Neocatechumenal Way Kiko Arguello gestures during a Catholic mass to support the traditional family unit at Colon square in central Madrid on December 30, 2012. AFP PHOTO/ PEDRO ARMESTRE / AFP PHOTO / PEDRO ARMESTRE
Condividi

Il testamento spirituale dell’iniziatore del Cammino Neocatecumenale attraverso il libro che raccoglie le sue “annotazioni” dal 1988 al 2014

Le 506 annotazioni contenute nel libro, sono “piccoli frammenti letterari” che possono essere letti in ordine sparso perché non ordinati per materie e categorie. Il lettore può gustare le riflessioni soffermandosi dove desidera e compiendo balzi avanti e indietro.

«Sono riflessioni che prendono spunto da un avvenimento, una convivenza o un incontro; sono appelli spirituali di annuncio o di denuncia; mozioni o chiamate alla speranza in cui si sente coinvolto il lettore: a volte sono confidenze audaci che sgorgano dall’anima dell’autore; altre sono una sorta di inni o salmi, di suppliche ardenti e di vibrante azione di grazie a Dio».

LA VIRTÙ DELL’UMILTÀ AL TEMPO DEL NARCISISMO

Abbiamo pensato di scegliere per i nostri lettori alcuni pensieri sull’umiltà perché oggi, più che mai, pare che l’uomo sia accecato dal peccato della superbia: crede di potersi autodeterminare, di poter disporre del dono della vita e di poter decidere della morte, di usare la scienza per manipolare la natura dell’essere umano, di soddisfare incondizionatamente ogni desiderio perfino quando mina il diritto dell’altro, del più debole. L’uomo moderno ha la tentazione di farsi Dio, di mettersi al Suo posto, senza più nemmeno il bisogno di costruirsi un vitello d’oro, un idolo da adorare, se non narcisisticamente egli stesso. Allora, come pregava San Filippo Neri nell’ultima tappa della visita alle Sette Chiese domandando “La virtù dell’Umiltà contro il vizio della Superbia, ed il dono della Sapienza”, anche noi possiamo meditare questi pensieri pregando Dio di sradicare dal nostro cuore “il maledetto vizio della Superbia, origine di ogni male” e di piantarvi “la virtù della santa Umiltà, radice di ogni bene”.

COS’È L’UMILTÀ PER IL CRISTIANO?

. Corona del cristiano è l’umiltà.

. Non c’è nulla di più alto sulla terra che l’umiltà.

. Il sigillo che ci marca “di Cristo” è l’umiltà.

. Cos’è l’umiltà? La verità.

. Che significa essere umile? Preferire l’amore di Cristo a tutto il resto.

. Cos’è essere umile? Accogliere con intima allegria il disprezzo e le offese per amore a Gesù.

. Cos’è avere umiltà? Fare del bene a coloro che ti hanno fatto del male.

. Cos’è l’umiltà? Essere, al di sopra di tutte le cose, uno nell’Uno.

. Tutto ciò in cui c’è Dio è umile.

. Sali a Dio scendendo i gradini dell’umiltà.

. Il cristiano è fatto grande dall’essere umile.

. Cosa ci attira della natura? La sua perfezione? La sua forza? La sua bellezza? La sua quietudine? La sua umiltà e la sua obbedienza. Le aneliamo perché ci mancano. Esse ci parlano di Dio.

I FRUTTI DELL’UMILTÀ

. Ricorda, figlio mio, che prima di tutto e soprattutto hai bisogno di umiltà, poiché essa vince l’avversario e distrugge tutto ciò che proviene dal nemico.

. Colui che è umile è obbediente.

. Colui che è umile perdona prima che gli chiedano perdono.

. Colui che è umile non tiene conto del male, lo comprende.

LEGGI ANCHE: Francesco, spiritualmente vicino all’intero Cammino Neocatecumenale

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni