Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Carceri, cardinal Ravasi: dalla parte di Abele ma anche di Caino

© Antoine Mekary / ALETEIA
Press Conference – Sport at the Service of Humanity, October 04, 2016 © Antoine Mekary / ALETEIA
Condividi

Il Presidente del Pontificio consiglio per la Cultura è così intervenuto al convegno promosso da `Il Cortile dei Gentili

«Noi dobbiamo stare dalla parte di Abele, affermando la giustizia, ma anche dalla parte di Caino, affermando la redenzione e la purificazione».

Lo ha detto il Presidente del Pontificio consiglio per la Cultura, il cardinale Gianfranco Ravasi, nel convegno sulle carceri promosso da `Il Cortile dei Gentili´, svoltosi il 16 novembre alla Camera.

«Dal punto di vista religioso, ma non solo, la trama, come dice Papa Francesco, è più complicata rispetto al `Delitto e castigo´ di Dostoevskij. C’è la giustizia – ha sottolineato Ravasi – ma anche la conversione, il perdono, la misericordia. Questi due volti, giustizia e salvezza, devono coesistere».

Il Papa aveva chiesto alle autorità di tutto il mondo un gesto di clemenza per i detenuti in occasione del Giubileo.

QUI L’ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni