Aleteia

Preghiera all’arcangelo San Raffaele per la guarigione da un male o una malattia

Public domain
Condividi
Commenta

Raffaele significa “Il Signore guarisce” o “Medicina di Dio”

San Raffele Arcangelo è uno dei sette arcangeli che sono davanti al trono di Dio. È noto come l’arcangelo guaritore, per il suo intervento divino con il personaggio di Tobit, che salvò dalla cecità.

San Raffele è conosciuto anche come il patrono dei viaggiatori, perché con il suo aiuto guida nei viaggi spirituali alla ricerca della verità e della conoscenza. È anche il patrono dei medici e dei ciechi.

Nel libro di Tobia, nei capitoli dal 5 al 9 (Antico Testamento), San Raffaele aiuta Tobia a fare un balsamo con le viscere di un pesce, per guarire così la cecità di Tobit, suo padre.

Raffaele significa “Il Signore guarisce” o “Medicina di Dio”, e in genere è invocato dai medici, dalle infermiere e da chiunque soffra per qualche malattia.

San Raffaele Arcangelo è un potente intercessore che aiuta, per volontà di Dio, a guarire la malattia fisica, mentale e spirituale.

LEGGI ANCHE: Quando e come fare la preghiera di guarigione e liberazione

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni