Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 26 Febbraio |
Santi Luigi Versiglia e Callisto Caravario
home iconSpiritualità
line break icon

Osservi o contempli?

Adam Hester | Getty Images

padre Carlos Padilla - pubblicato il 14/11/16

Senza dubbio quella ragazza bionda col suo cane mi ha detto qualcosa di Dio quel giorno. Non che i cani dicono “Salve”. Questo non mi colpisce troppo. Ma che è necessario abbracciare per vivere. Che è vero che molte persone muoiono senza essere abbracciate. Ed è necessario abbracciare e amare con l’anima e con i gesti.

Mi ha ricordato qualcosa che so ma che a volte dimentico. Che l’amore che non si esprime si perde e la morte è molto dura quando ci manca l’amore nel cammino. Mi ha ricordato che devo abbracciare le persone che amo, prima che se ne vadano. Perché la vita è molto breve. Devo abbracciare quando perdono chi mi ha ferito.

Penso che Di mi parli attraverso altre forme di vivere e di pensare, diverse dalle mie. E che non devo volerle cambiare solo perché sono diverse. Non mi parla solo in coloro che la pensano come me, nei credenti, in quelli che sono molto vicini a Dio.

A volte continua a sorprendermi. E mi parla in quello che non conosco. In quello che è diverso. In quello che mi spaventa. In qualsiasi circostanza. In qualunque momento.

Per questo credo di dover imparare a contemplare di più la vita. A fermarmi e guardare senza voler cambiare nulla. A stupirmi di più, sorprendermi di più. E a non voler cambiare immediatamente quello che non condivido, quello che non mi piace.

Forse per questo mi sorprende il fatto di trovare persone molto religiose che dubitano del papa. Non sono d’accordo con i suoi gesti e non vi vedono nulla di profetico, nessun segno di Dio. Non amano le sue opinioni su vari temi. Dubitano, e sono infastiditi da un papa molesto. Vogliono cambiarlo. Costa loro percepire nei suoi atteggiamenti una voce di Dio che ci tira fuori dal nostro conformismo.

Contemplare la vita significa imparare a prenderla com’è senza volerla cambiare. Imparare a trarre la sua bellezza ammirando quello che Dio mi regala, quello che mi mostra, lì dove mi parla.

Significa essere aperti a quello che ricevo dagli altri, anche se penso che io lo farei in modo diverso. Non importa. Ho questa tentazione ogni giorno. Il pregiudizio che mi fa evitare chi non è come me, colui che agisce in un altro modo, chi non la pensa come me. Chi mi toglie dai miei schemi, dai miei orari, dai miei progetti. Osservo la vita e voglio cambiarla. Non ascolto.

Voglio imparare a contemplare chi mi ferma per strada. Chi mi parla quando io non lo cerco. Chi interrompe il mio cammino per farmene uscire.

Contemplare la vita e nella vita contemplare Dio. È un modo di vivere che voglio imparare ogni giorno. Ma mi costa.

[1] Franz Jalics, Ejercicios de contemplación, 36

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
contemplazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
3
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
MUM, HUG, CHILD
Annalisa Teggi
Mamma si suicida insieme al figlio, ma lo salva con l’ultim...
6
FAUSTINA
don Marcello Stanzione
I Cherubini e l’Inferno: le visioni degli angeli di santa Faustin...
7
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni