Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Febbraio |
Beata Anna Katharina Emmerick
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

3 film sull’esistenza del demonio (soprattutto per chi è incredulo)

il rito – anthony hopkins

Catholic Link - pubblicato il 14/11/16

di Ignacio Romero

Si dice che una delle migliori strategie del diavolo è di far credere a tutti di non esistere… e sembrerebbe che stia dando i suoi frutti. Alcuni mi hanno detto: “Io non credo nell’inferno, secondo me il diavolo non esiste. Dio non è così malvagio da creare un luogo del genere”.

Bisogna tornare ad essere consapevoli che l’angelo caduto esiste davvero. E che prova continuamente a farci condannare. Voglio consigliarvi alcuni film ispirati a storie vere (la cui visione forse non è adatta ai minori), che parlano dell’esistenza del demonio e che dimostrano che il diavolo può impossessarsi delle persone che glielo permettono.

1. L’Esorcista

Questo film di William Friedkin è basato su una storia vera avvenuta nel 1949. Nel film la posseduta è una bambina di 12 anni, mentre nella storia vera fu un bambino di 14 anni (a cui la Chiesa diede il nome di Roland Doe per proteggere la sua identità). La casa di Roland fu teatro di attività paranormali dal gennaio 1949 quando, in camera della nonna, un quadro di Gesù iniziò a muoversi, come se qualcuno lo colpisse dalla parete. Il quadro fu raddrizzato e da quel momento, per 11 giorni, si sentì uno stridio “come se degli artigli stessero graffiando il legno”. “Casualmente” quei rumori terminarono il giorno in cui morì Harriet, una zia di Roland dedita allo spiritismo. Fu lei a insegnargli l’utilizzo delle Ouija (sulla cui “innocuità” vi consigliamo di leggere questo articolo). Quando la donna morì, l’adolescente provò a contattarla attraverso le famose tavole esoteriche. E da quel momento i problemi aumentarono.


LEGGI ANCHE: 7 verità sull’esorcismo e gli esorcisti


Il film ci aiuta a comprendere che alcune cose (come le tavole dell’Ouija) non sono affatto delle sciocchezze, sebbene possano sembrare dei banali giochi con cui passare il tempo durante le feste con gli amici. Così come Dio ascolta le nostre preghiere, anche il diavolo risponde quando lo evochiamo.

2. Il rito

Questo film sconvolgente, interpretato da Anthony Hopkins e Colin O’Donoghue, è basato sulla storia di uno dei pochi esorcisti autorizzati dalla Chiesa negli Stati Uniti: Padre Gary Thomas. Padre Gary fu intervistato dal giornalista Matt Baglio; da quell’incontro Baglio scrisse un libro, a cui si ispira il film.

Nella rappresentazione cinematografica, Michel Kovak è un giovane seminarista senza fede. Il suo padre spirituale lo invia a Roma per seguire un corso sull’esorcismo; lì Kovak conosce Padre Lucas e scopre che il diavolo è reale e che la sua azione va al di là di ogni immaginazione.

In un’intervista, Padre Gary Thomas afferma: «Molte persone sono affascinate dall’occulto, oppure restano coinvolte in pratiche che il cattolicesimo classico considera perlomeno idolatre. Come ad esempio la stregoneria, la divinazione o lo spiritismo». Il giornalista gli dice che molti pensano sia soltanto un gioco, e lui risponde: «È assolutamente vero, è quello che credono. Ma non è così», dicendo anche che chi si allontana dalla Chiesa o da altre fedi ha più possibilità di esserne attratto. «I demoni sono sempre in cerca di umani le cui relazioni sono a pezzi», dichiara Padre Thomas.


LEGGI ANCHE: 4 modi per tener lontano il demonio


3. L’evocazione – The Conjuring

Il film è basato su fatti accaduti realmente, quindi è in tema con questa lista. Negli anni ’70 la famiglia Perron va a vivere in una fattoria. Dopo alcuni eventi apparentemente inspiegabili, si rivolgono ai Warren, una coppia di investigatori del paranormale. La cosa più spaventosa di questo film è che è basato su una storia accaduta realmente.

Nel 1971, a Harrisville, nel Rhode Island, Carolyn e Roger Perron si trasferiscono in un vecchio casale con le loro cinque figlie, dove si verificano varie forme di attività paranormale. Invitano dunque i Warren a condurre un’indagine, dando il via a tutto ciò che si verifica nel film. La famiglia visse in questa casa per 9 anni. Andrea, la maggiore delle figlie, spiega nel libro «House of Darkness, House of Light» tutto ciò che avvenne in quel periodo. Secondo la leggenda locale, Bathsheba (una vecchia proprietaria della casa) era una presunta strega, accusata di aver sacrificato un bambino come offerta a satana. Quando lei era ancora viva, in quell’edificio avvennero oltre venti morti misteriose. Bathsheba condusse un’esistenza miserabile e morì nel 1885.

Ed e Lorraine Warren tentarono di cacciare via gli spiriti maligni. Ma a differenza di quanto mostrato nel film, non riuscirono mai a liberare la casa e finirono col causare un danno maggiore. La casa fu infatti liberata da quella presenza demoniaca soltanto attraverso un esorcismo. La famiglia è ancora viva e ha potuto dunque confermare che tutto ciò è davvero accaduto.

Quest’ultima storia (quella originale, non la versione a lieto fine di Hollywood) insegna che non tutti sono in grado di liberare le persone dagli spiriti maligni. I sacerdoti non fanno esorcismi per divertimento. E soltanto un sacerdote, con la dovuta preparazione, può cacciare gli spiriti maligni.


LEGGI ANCHE: Il diavolo non è dappertutto, ma non sfidatelo


Ci sono diversi film basati su storie vere, come il sequel de “L’evocazione” o “The Exorcism of Emily Rose”. Il diavolo può provare a farci credere che non esiste, ma le sue azioni sono più che visibili. Una persona arriva ad essere posseduta soltanto se lo permette. Giochi come il «Charlie Charlie» o l’evocazione degli spiriti per comunicare con l’aldilà possono sembrare delle sciocchezze, ma non lo sono. Il diavolo non esita a rendersi manifesto in seguito ad un’evocazione. Ma per la grazia dei Sacramenti e della profonda devozione all’angelo custode, Dio è sempre al nostro fianco: «Voi avrete tribolazione nel mondo, ma abbiate fiducia; io ho vinto il mondo!» (Gv 16:33).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
diavoloesorcismospiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.