Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconvaticano notizie
line break icon

Elezioni USA: Il vescovo di El Paso ai migranti, “non abbiate paura”

Vatican Insider - pubblicato il 12/11/16

Le urne elettorali hanno dato il loro responso, ma «il Vangelo non cambia» e la Chiesa cattolica continuerà nella sua opera di vicinanza e di assistenza alle popolazioni più povere e in particolare ai tanti immigrati provenienti dal centro e dal sud dell’America. È quanto ha assicurato monsignor Mark Joseph Seitz, vescovo di El Paso, città del Texas alla frontiera col Messico. 

In un messaggio indirizzato alla comunità di confine all’indomani della vittoria di Donald Trump, riportato dall’Osservatore Romano, il presule ha incoraggiato la popolazione invitandola a «non aver paura», ribadendo con fermezza che «la Chiesa rimarrà al vostro fianco». 

Il confine tra i due Stati è da tempo uno snodo cruciale del passaggio di migliaia di migranti che dal sud del continente cercano di raggiungere il Nord America, in un disperato tentativo di una vita migliore. El Paso sorge proprio di fronte alla città messicana di Ciudad Juarez, dove papa Francesco nel febbraio scorso ha presieduto una messa nell’ultimo giorno del suo viaggio in Messico (dal cui volo di ritorno in Italia disse poi che se vuole costruire muri Trump «non è cristiano», innescando con lui una forte, anche se temporanea, polemica). 

In quell’occasione il Pontefice volle fermarsi a salutare e a pregare anche con le decine di migliaia di fedeli situati sul versante degli Stati Uniti, oltre la rete metallica che come un «muro» separa i due paesi. «Schiavizzati, sequestrati, soggetti a estorsione, molti nostri fratelli sono oggetto di commercio del traffico umano, della tratta di persone», disse Papa Francesco denunciando lo sfruttamento e chiedendo un trattamento umano per i migranti. 

Parole in sintonia con quelle contenute nella lettera scritta da monsignor Seitz. «Faremo tutto quanto è in nostro potere per garantire che le vostre voci siano ascoltate, che siate protetti e che questa nazione mantenga i suoi ideali fondamentali», ha rimarcato il presule che si è fatto interprete della preoccupazione che regna tra la popolazione dei latinos e in altri gruppi di minoranze per un possibile inasprimento delle norme sull’immigrazione.  

«Come cattolici – ha aggiunto – abbiamo un’etica coerente. Noi crediamo che tutti, indipendentemente dalla loro fase della vita, dalla nazione di origine, dalla condizione economica o dalla disabilità, meritano l’amore, il rispetto e la cura». Si tratta di un impegno che coinvolge l’intera Chiesa statunitense. 

L’importanza del rispetto della dignità dei migranti è stata ricordata anche dal presidente della Conferenza episcopale, l’arcivescovo di Louisville, Joseph Edward Kurtz, nel comunicato diffuso appena poche ore dopo l’elezione di Trump: «Siamo fermi nella convinzione che i nostri fratelli e sorelle migranti e rifugiati possano essere accolti con umanità, senza per questo sacrificare la sicurezza». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
ORDINATION
Francisco Vêneto
Ex testimone di Geova verrà ordinato sacerdote cattolico a 25 ann...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni