Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
San Leone IX
home iconSpiritualità
line break icon

Perché la morte mi fa paura se credo nella resurrezione?

© Alessandro Bonvini

padre Carlos Padilla - pubblicato il 09/11/16

Forse quando il cuore si adagia pensiamo che il cielo possa aspettare

La morte spaventa sempre. È la fine del cammino. È il congedo definitivo. Ci turba il fatto di non sapere cosa ci sia dall’altra parte. Abbiamo paura di morire senza congedarci. Paura di rimanere soli e di perdere i nostri cari.

Il cristiano teme la morte. Conosce la resurrezione, ma teme la morte. Lo constato tutti i giorni. Lo constato in me stesso. Paura della malattia. Paura della sofferenza. Paura di perdere chi amiamo. Amiamo molto la vita sulla terra. E pensiamo che il cielo possa aspettare.

Siamo cristiani, crediamo nella vita eterna, crediamo nell’amore di Dio per sempre, ma la morte ci turba.

I martiri erano disposti a morire piuttosto che negare Dio. Disposti a dare la vita piuttosto che permettere che la loro fede venisse meno. Sono stati fedeli fino alla fine. Oggi continuano ad esserci dei martiri. Continuano ad esserci cristiani perseguitati. Non dubitano della vita eterna.

Forse, però, quando il cuore si adagia pensiamo che il cielo possa aspettare. Vogliamo assaporare fino alla fine la vita che ci viene donata. Temiamo la morte. Non vogliamo smettere di vivere.

E sorgono delle domande: “Sarò in cielo con chi amo?”, “La mia vita eterna avrà a che vedere con la vita temporale che vivo ora?” Il cielo ci si presenta sempre pieno di domande ed enigmi. Non abbiamo tutte le risposte.

Giorni fa mi parlavano delle esperienze vicine alla morte. Persone che sono state sul punto di morire e riferiscono quello che hanno visto in quel momento di luce e di pace. Per alcuni sono una dimostrazione tangibile dell’esistenza del cielo, per altri sono solo un prodotto dell’immaginazione.

Ciò che è certo è che neanche questa certezza possibile mi dà pace sufficiente di fronte alla morte. Non voglio morire. La vita mi piace. L’oggi, il qui, l’ora. L’amore con ansia di eternità. Ma l’amore concreto in cui trascorrono le mie giornate. Quell’amore mi fa sognare il cielo. Perché, come diceva G. Marcel, “amare una persona è dirle: ‘Non morirai mai’”.

E questo non morire per sempre si verifica in cielo. Ha a che vedere con una vita per sempre. Ma anche così non perdo il timore di fronte alla morte. Il timore di rimanere solo sulla terra senza le persone che amo. Il timore di attraversare da solo la soglia della morte. Il timore di non poter fare nient’altro. Il tempo finisce.

Di fronte alla morte soffro. Perché non riesco a vedere, a capire, a sapere. E la mia fede mi dice di non temere, di confidare. Di aspettare quel Dio che amo. L’ho sentito tante volte… Io stesso lo pronuncio. Per dare speranza. Perché altri non temano. Ma io stesso di fronte alla morte, di fronte al futuro incerto, di fronte alla malattia possibile, tremo e temo. Come se non credessi.

  • 1
  • 2
Tags:
mortepauraresurrezione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni