Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

4 suggerimenti per evitare di rimanere delusi la prima notte di nozze

© Jurij Krupiak / Shutterstock
Condividi
Finalmente è arrivata la prima notte di nozze. Hai atteso per una ventina d’anni (a volte di più), sapendo poco o nulla sulla questione, principalmente attraverso il racconto di altre persone. Ti immagini un’atmosfera di estasi celestiale in cui ci saranno dei cori di angeli a cantare per voi. Ma è davvero così? No, le cose vanno in maniera molto diversa. Quindi, forse forse, è meglio “provare” prima del matrimonio, per fare pratica? No, non lasciarti ammaliare da questo mito.

Sono sposata da cinque anni, e quasi ogni sei mesi il mio atteggiamento nell’alcova coniugale cambia. Per una crisi in famiglia, oppure per una gravidanza, perché il lavoro è faticoso o per una nuova tempesta ormonale.

La mia libido salta come un canguro ubriaco. A volte cade per terra e là rimane. A tutto questo va aggiunta la libido di mio marito. Siamo in due, per cui dobbiamo sintonizzarci costantemente per evitare di entrare in conflitto.

food-couple-sweet-married-large
splitshire.com

 

La soluzione non è nel fare sesso prima del matrimonio, così, just in case. No, non garantisce affatto che le cose si mettano bene in futuro. Prima delle nozze, tutt’al più, potete provare la vostra biancheria intima.

Questo significa che siete condannati a rimanere delusi nella prima notte di nozze? No, assolutamente! Potrebbe essere una delle più belle notti del vostro matrimonio. Come arrivare a questo?


LEGGI ANCHE: L’importanza della prima notte di nozze


1. Cambiate le vostre aspettative. Aspettate fino alla prima notte di nozze, affinché possiate vivere la migliore estasi carnale… avete tutta la vita davanti a voi! Aspettate a provare queste sensazioni (qualsiasi esse siano). Fatelo con qualcuno che due ore prima vi ha giurato fedeltà e amore davanti a Dio e alla Chiesa. La sensazione di essere i prescelti, gli attesi, gli unici… è fantastica!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni