Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Sai cosa manca perché il tuo incontro con Dio cambi la tua vita?

Caro-cc

padre Carlos Padilla - pubblicato il 08/11/16

Dio mi ama per come mi ha creato. Rispetta il mio cammino originale. Non vuole che sia come gli altri. Dio mi chiama per quello che sono. E mi chiede di dargli quello che ho, quello che ho ricevuto, quello che ho conquistato. E di trasformare la mia acqua in vino, i miei limiti in fonte, la mia debolezza nel suo fuoco.

L’ho constatato tante volte nella mia vita… Quando sono debole in Lui, sono forte. Questo mi dà sempre pace e mi conforta. Mi sostiene e mi riempie di speranza. Può compiere miracoli con la mia vita se lo lascio entrare. Se pronuncio il mio “Sì”. Se mi abbandono tra le sue mani.

Quando mi lascio incontrare da Lui nella mia vita, nel mio cammino. Nel quotidiano, quando meno me lo aspetto. Quell’incontro che mi cambia la vita.

Per questo mi piacciono gli incontri di Gesù con le persone nel Vangelo. Quegli incontri in cui guarda gli uomini nella loro bellezza interiore. In mezzo al cammino, sulla cima di un albero, inginocchiato ai suoi piedi.

Li ama per quello che sono, nella loro vita quotidiana. Gli importa cosa accade nel loro cuore. Si commuove, trema. Abbraccia, consola. Solleva, dà speranza. Guarda in silenzio, sostiene la debolezza. E dopo aver incontrato Gesù, la loro vita cambia per sempre.

Come la mia quando l’ho incontrato sul cammino. Quando mi ha chiamato per nome. Quel nome che neanche io conoscevo. E mi ha visto per come sono. E mi ha detto com’ero. E gli ho creduto. E allora ho iniziato a seguire i suoi passi.

Per questo mi piace soffermarmi sul miracolo di Dio nel cuore di ogni uomo. Nella mia vita. Gesù ed io ci incontriamo nella vita. Ci cerchiamo. A volte io vado avanti e Lui mi segue. A volte io lo cerco e Lui delinea la mia direzione.

E a volte la delineo nella mia anima e nella mia storia, ci raggiungiamo. E tutto cambia. È salito sulla mia barca un giorno ed è stato tutto diverso. Gli ho detto di sì tra le lacrime. Senza capire troppo. Sì a ciò che voleva. Sì a dove andava. E ho continuato ad essere ancorato alla sua terra, alla sua vita. Perché Gesù è così quando si ferma davanti a me, davanti agli uomini.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
debolezzaforzalibertàsantitaspiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni