Aleteia

6 insegnamenti sbagliati che diamo ai nostri figli non andando a Messa la domenica

Jeffrey Bruno/Aleteia
Condividi
Commenta

di Becky Roach

Non ci vuole tanto per capire che i nostri figli assorbono ogni cosa che facciamo e diciamo. Ricordo quando la mia piccoletta di due anni ha tirato un sospiro profondo e poi ha detto per la prima volta: “Oh mamma mia!” Il tono e l’espressione erano identici ai miei. A volte ci rendiamo conto che ciò che facciamo è sbagliato grazie alle parole e alle azioni dei bambini.

Recentemente sono stata ad un battesimo. Il sacerdote ha ricordato a ogni presente che in base alle nostre azioni la bambina battezzata avrebbe un giorno scoperto Dio o meno. Vedendoci pregare, imparerebbe che la preghiera è importante; ma se le persone a lei vicine non comunicassero con Dio, quella bambina penserebbe che non è necessario farlo.

Nessuno di noi è perfetto, ma abbiamo la responsabilità di mostrare quei comportamenti che vorremmo i nostri figli imitassero. E se i bambini imparano da ciò che facciamo, è anche vero che imparano molto da ciò che non facciamo. Se per noi andare in chiesa la domenica non è una priorità, la dice lunga su come i bambini accoglieranno la fede nei propri cuori.


6 insegnamenti sbagliati che diamo ai nostri figli non andando a Messa la domenica

1. Dio è importante, ma non più di tanto

Se riesco a includere Dio, tanto meglio, ma solo se mi conviene. Una partita di calcio, dormire fino a tardi e _____ (inserite l’attività che volete) sono cose più importanti del cercare di stare con Dio un’ora a settimana.

2. Dio non intende davvero ciò che dice

Sì, un comandamento prevede che dovremmo osservare il Giorno del Signore, ma Dio non sa quanto sono impegnato, quanti figli ho oppure quanto sono stanco. Quindi posso anche decidere – in base alle circostanze della mia vita – cosa Lui voglia davvero dire con questo comandamento (e con tutti gli altri). Sta a noi scegliere quale legge di Dio vogliamo seguire.

3. La Chiesa non si aspetta davvero che noi seguiamo i Suoi insegnamenti

Sì, andare a Messa la domenica è un precetto della Chiesa, ma la Chiesa non sa quanto sono impegnato, quanti figli ho oppure quanto sono stanco. Quindi posso anche decidere – in base alle circostanze della mia vita – cosa voglia dire la Chiesa con questo precetto.


LEGGI ANCHE: Perché un cattolico è “obbligato” ad andare a Messa la domenica?

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni