Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

12 trucchi per aiutare i bambini a superare le loro paure

q2r7jhvdcm1mr1xn-vwezhydbwpgnr1ttkmrpnxmfgiaf2o-qirwplo60wdvfoutpvuaspipewulcgrmu6qcl018sdb2

© sarahbernier3140

LaFamilia.info - pubblicato il 08/11/16

Capire cosa li spaventa e agire

Gli sembrò fantastica l’idea di portare il figlio di tre anni al circo appena arrivato in città. Avrebbero visto pagliacci, animali, acrobati… Quando arrivarono i pagliacci, uno di loro diede un colpo in testa al suo compagno, accompagnato da un suono tremendo e dalle grida del pagliaccio aggredito. Il bambino iniziò a piangere terrorizzato. Dovette uscire di corsa dal circo e calmare il povero bambino. Per questo da quel momento in poi dovette compiere un lavoro per sfatare la paura dei pagliacci.

È successo a me con il mio figlio maggiore.

Cos’è la paura?

È una reazione fisiologica che si sperimenta per eludere situazioni di pericolo immediato o potenziale. “È un’emozione che ci accompagna per tutta la vita e per la quale, contrariamente a ciò che può sembrare, bisogna ringraziare. Insieme al resto delle emozioni primarie e universali come il disgusto, la sorpresa, la tristezza, l’ira e l’allegria, ha un’importantissima funzione di adattamento. Grazie alla paura, il cervello può inviare segnali al nostro corpo che si coordinano per rispondere davanti a un allarme permettendoci così di dare una risposta efficace per poter continuare a vivere. In definitiva, la paura ci protegge”.

L’ansia è diversa: è un timore che si presenta senza una causa concreta, che chi ne è colpito non sa scoprire.

Quando si ha paura

Ho trovato su guiainfantil.com informazioni su questo tema, che è di grande aiuto per i genitori. Nell’infanzia le paure sono molto comuni.

LEGGI ANCHE:5 consigli per dominare la paura e l’ansia

Nel primo anno si ha paura di rumori forti o persone sconosciute. Poi del buio, dei temporali, dei tuoni, di cadere, dei mostri, dei medici, delle iniezioni, del dentista, della separazione dai genitori. In seguito del fallimento, di essere ridicoli…

I bambini devono imparare che esistono situazioni in cui bisogna avere attenzione e non paura: attraversare la strada, ad esempio. Non si ha paura della gente ma non si parla né si accettano regali da persone sconosciute. È insegnare senza mettere paura.

Identificare le loro paure

Ascoltate i bambini. Non ignorate le loro paure. Parlatene con loro, capite cosa li spaventa. Esortateli a esprimere le loro paure senza ridicolizzarli, facendovi spiegare cosa sentono, quando e perché.

Parlate loro delle vostre paure e di come avete fatto a superarle. Non perdete l’opportunità di far vedere loro un’altra persona che fa quello che a loro fa paura, senza portarla ad esempio, solo per far vedere che non è successo nulla.

Cosa aiuta a superare le paure

– Dire sempre la verità. La mancanza di informazioni genera paura. “Mi è passata la paura dei temporali quando mi hanno detto che il tuono era il segno del fatto che tutto era passato”.

– Vedere i genitori sicuri. Non trasmettete loro le vostre paure.

– Non rimproverateli mai e non obbligateli a cambiare atteggiamento. Analizzate invece insieme la situazione.

– Aiutateli a valutare da sé il loro livello di paura.

LEGGI ANCHE:L’importanza di visitare un cimitero con i propri bambini

– Non vale non esporsi alla paura. Evitarla è la risposta peggiore, perché non si creano strategie per superarla.

– Far affrontare la paura a poco a poco, dando ai bambini delle risorse, piccole tecniche con un adulto al proprio fianco che offra loro sicurezza, ma mai evitarla totalmente.

– Usare l’umorismo per eliminare la paura. Riempite una bottiglietta di spray con lavanda e un’etichetta con scritto “Spaventamostri”, e datela loro perché ci irrorino la stanza.

– Assicuratevi che sappiano di essere amati e che sarete sempre al loro fianco per proteggerli.

– Non obbligateli a fare qualcosa che li spaventa.

– Attenzione ai messaggi sbagliati: “Non sei più un bambino”; “Guarda il tuo amico che non ha paura”.

– Leggete loro racconti in cui i protagonisti superano le loro paure.

– Lodate il loro sforzo, il coraggio e la decisione quando vedete che sono riusciti a vincere la paura che avevano.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:15 frasi da dire a vostro figlio quando ha paura ed è in preda all’ansia

Tags:
bambinieducazionefamigliapaura
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni