Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Gennaio |
San José Vaz
home iconNews
line break icon

Viaggio di nozze tra i terremotati, la scelta solidale di una coppia di volontari

Valerio Evangelista - Aleteia - pubblicato il 04/11/16

Alessandra e Carlo sono due volontari della Croce Rossa Italiana di Ancona. Si sono sposati sabato 29 ottobre, al Comune di Senigallia. Il giorno dopo aver pronunciato il fatidico ‘Sì!’, il centro Italia è stato devastato dal terremoto. E i novelli sposi non hanno esitato a rinunciare alla luna di miele per mettersi a disposizione per le attività in supporto della popolazione colpita dal sisma.

“Dopo la scossa della mattina dopo, che come le altre abbiamo sentito anche noi molto bene”, dichiara la volontaria, “la scelta è stata sempre, condivisa e chiara: dovevamo fare qualcosa per le comunità colpite dal terremoto”.

Carlo ed Alessandra devono tanto al volontariato. La loro storia d’amore è nata e cresciuta proprio nella Croce Rossa. Lei è volontaria dal 2005, lui dal 2010. All’inizio i due non andavano affatto d’accordo, ma poi le cose sono cambiate radicalmente. “Eravamo in servizio insieme a un concerto di Jovanotti nel 2013, dove i rapporti sono migliorati. Nel 2014 siamo andati insieme a Solferino per la tradizionale Fiaccolata e lì è iniziata la nostra storia”.


ECCO COME PUOI AIUTARE PRATICAMENTE I TERREMOTATI


Adesso stanno prestando servizio nella cucina della Croce Rossa a Camerino, che ogni giorno prepara circa 1500 pasti per la popolazione che vive nei palazzetti dello sport dell’Università e nelle zone limitrofe.

“Quando abbiamo detto ad amici e parenti quello che volevamo fare, nessuno ci voleva credere. La luna di miele nelle zone terremotate? Impossibile per tutti”, dice Alessandra. Il marito Carlo aggiunge: “Sono convinto che ancora oggi  in molti siano convinti che fosse tutto uno scherzo”.

Le attività della Croce Rossa Italiana a sostegno della popolazione colpita dal sisma

Tags:
matrimonioterremotovolontariato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni