Aleteia
martedì 27 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Stile di vita

6 consigli per la guarigione interiore dopo una relazione naufragata

Morsa Images | Getty Images

Christine Stoddard - For Her - pubblicato il 03/11/16

Lasciarsi può essere devastante. Ecco alcuni suggerimenti per affrontare questo momento delicato

Una tuta, una confezione intera di gelato e una maratona di commedie sentimentali: questa è lo stereotipo del comportamento che si ha quando la propria relazione finisce male. Ci siamo passati un po’ tutti, no? Sebbene queste cose possano dare un po’ di sollievo nell’immediato, non riusciranno a guarire le ferite interiori. Quando ci sentiamo giù è importante fare ordine dentro noi stessi, anche se tutto ciò che vorremmo fare è dimenticare il mondo e guardare un altra volta Notting Hill.

Ma fare ordine dentro di noi non è facile. Non lo è neanche nei giorni più spensierati e potrebbe essere necessario un aiuto. Abbiamo dunque chiesto il parere di alcuni nostri fidati esperti: Suzanne Fisher, un ministro interconfessionale di Richmond, in Virginia; David Routt, un consulente per professione nonché laico impegnato nella sua parrocchia a Caldwell, nell’Idaho; ed Audrey Hope, direttore spirituale a Los Angeles. Ciò che queste persone hanno condiviso con noi ti aiuterà a superare in modo sano la tua afflizione.

1. Chiedi perché alla persona in questione, e considera ciò che hai imparato

web-girl-sad-crying-window-shadow-chiara-cremaschi-cc
Chiara Cremaschi-CC

Quando si hanno le farfalle nello stomaco non si riflette bene, si è troppo impegnati ad innamorarsi! Ma adesso che sei tornato su questo pianeta, dovresti prenderti del tempo per elaborare ciò che hai vissuto nella relazione. Non importa come e perché sia finito un rapporto, da esso puoi comunque imparare tante cose su di te.

Fisher sostiene che uno dei passi più importanti dopo una rottura sia innanzitutto riflettere sul perché questa specifica relazione sia stata così significativa. L’attrazione non è un evento casuale: sei stato tu a prendere la decisione di frequentare quella persona, sulla base di diversi fattori. Pensa alle ragioni profonde che ti hanno fatto sentire attratto da quella persona: perché hai voluto questa specifica relazione? C’è stato qualcosa dentro di te che questa persona ha saputo guarire, o un vuoto che è riuscita a colmare? Adesso che non state più insieme, cosa manca alla tua vita emotiva e spirituale?

“La Terra è una continua scuola, siamo qui per imparare e per crescere. Anche se a volte le lezioni sono così difficili che vorremmo soltanto che sia ‘ricreazione’ “, aggiunge Fisher. Ogni relazione finita può dirci qualcosa su noi stessi, perché “tendiamo ad attrarre nella nostra vita coloro che ci aiutano a comprendere meglio ciò che dobbiamo imparare”.

Prova a scrivere i tuoi pensieri. Oppure, se farlo non ti aiuta a trovare delle risposte, leggi un buon libro sull’argomento. Routt consiglia Why We Pick the Mates We Do di Anne Teachworth.

“Per interrompere il circolo vizioso delle relazioni sbagliate, a volte può aiutare comprendere da dove viene il nostro desiderio di iniziare tali tipi di rapporti”, sostiene Routt. “Teachworthspiega che tendiamo ad attrarre determinate tipologie di relazioni”.

 È importante chiederci quali caratteristiche non vogliamo più in una relazione sentimentale

Nel libro sono presenti anche delle considerazioni personali che ti aiuteranno a capire quale tipo di relazione sentimentale tendi ad attrarre. Sono sane? C’è un motivo per cui questi rapporti continuano a interrompersi? Capendo quale tipologia di persona tendi a frequentare, potrai riconoscere i modelli con cui sei più compatibile e persino gli iniziali segnali d’allarme di una relazione che non andrà molto lontano.

“Avendo chiare queste cose, si può scegliere se voler mantenere lo status quo, oppure cercare qualcosa di nuovo”, spiega Routt.

In parole povere, si tratta di capire se la tua ex abbia avuto determinate qualità che tu vorresti abbia anche il tuo prossimo partner. È altrettanto importante capire quali caratteristiche tu non voglia più affrontare in una relazione sentimentale.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
amorerelazione
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni