Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
News

Vogliamo aiutare i terremotati dell'Umbria? Compriamo i prodotti tipici di Norcia!

????????????????????????????????????

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 02/11/16

Ecco le 4 specialità che si producono nelle zone colpite dal sisma, che si possono acquistare in supermercati e punti vendita in Italia

L’Umbria e le Marche come l’Emilia nella morsa del terremoto ma anche come la zona del beneventano e del Sannio colpito dall’alluvione. In entrambi i casi ( ma ce ne sono molti altri) da tutta Italia ci si mosse per aiutare a distanza, comprando i prodotti tipici come il Parmigiano Reggiano o aiutando chi aveva perso tutto come il Pastificio Rummo (unita.tv, 2 novembre).

Dopo il terremoto che ha devastato il centro Italia, la politica locale è tornata a spronare la grande distribuzione a ‘soccorrere’ i prodotti tipici nostrani. Insieme alle case, alle chiese e ai monumenti infatti, a subire le conseguenze del terremoto del 30 ottobre ci sono tante attività gastronomiche (www.umbria24.it, 2 novembre).

Scrive in una nota Giacomo Leonelli, segretario regionale del Pd: «Come Pd, saremo impegnati sin da subito: scriverò una lettera a tutti gli iscritti per chiedere che la nostra comunità si stringa intorno ai territori colpiti. Tra le tante manifestazioni di solidarietà, facciamo uno sforzo per mettere nel carrello e sulle nostre tavole i suoi ottimi prodotti tipici».

Una posizione condivisa da tutta la politica umbra. In un post su Facebook il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia Marco Squarta lancia l’appello: «Norcia è famosa per il tartufo nero e i prosciutti: in tutto il mondo ci sono norcinerie. Dopo il terremoto rilanciamo l’economia disastrata della Valnerina con azioni di solidarietà e manteniamo alto il Made in Italy».

E allora ci uniamo anche noi di Aleteia a questi appelli. Ecco quattro prodotti tipici che vi consigliamo di acquistare al supermercato o nei putti vendita per rilanciare le produzioni tipiche norcine.

1) Tartufo nero

Norcia è la città prima in classifica per la produzione del Tuber Melanosporum Vittadini, il tartufo nero più pregiato sul mercato, protagonista di molte ricette di cucina internazionale e oggetto di esportazione attiva dall’Italia.

Norcia, da sempre patria del tartufo nero, offre una gamma molto vasta di piatti preparati con questo prezioso prodotto vegetale che, nonostante la sua raffinatezza e la sua nomina di “re della tavola” per la sua bontà ed il suo prezzo-

2) Prosciutto

Il prosciutto è il “pezzo” forte della norcineria. Si ottiene dal cosciotto del maiale e il suo sapore inconfondibile deriva dalle tecniche antiche che i mastri norcini si tramandano nei secoli di padre in figlio.

Oggi anche il prosciutto ha ottenuto il marchio comunitario IGP, cioè la menzione di indicazione geografica protetta.

Oltre a un ottimo prosciutto crudo, a Norcia si producono capocolli, spallette, lonze, pancette e guanciali; tra gli insaccati ci sono i salami ciauscoli, coralline, coppe e salsicce, prodotte anche con carne di cinghiale.

3) Formaggi

Il patrimonio ambientale naturale ancora incontaminato e puro è anche alla base della genuinità dei formaggi: la caciotta, ottenuta dal latte ovino e bovino, la mozzarella, il pecorino, la scamorza, il burro, i formaggi al tartufo nero, la ricotta e la ricotta salata.

Quest’ultima, prodotta con latte intero di pecora a volte misto a piccole percentuali di latte vaccino o caprino, è una delle produzioni casearie più rinomate per eccellenza

4) Lenticchie

Già famose nei tempi antichi quelle coltivate nei piani di Castelluccio – località di particolare bellezza naturalistica – paesaggistica a 1500 metri di altitudine distrutta purtroppo dal terremoto – sono sicuramente le più rinomate al mondo.

Ricca di ferro, proteine e sali minerali, la lenticchia di Castelluccio è unica anche per il suo aspetto policromo (tigrata, giallognola, marroncina) e per le sue dimensioni piuttosto ridotte.

Nel giugno del 1997, con decreto comunitario, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento europeo di Indicazione Geografica Protetta (IGP).

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
norciaterremoto
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni