Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Febbraio |
Beata Anna Katharina Emmerick
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

10 semplici atti di misericordia da fare ogni giorno

mani

© P. Chinnapong / Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 01/11/16

L'Anno della Misericordia sta per finire, ma compassione e perdono non hanno limiti di tempo

di Arleen Spenceley

Nel dicembre scorso, papa Francesco ha dato inizio all’Anno della Misericordia.

Questo periodo speciale terminerà il 20 novembre, e quindi abbiamo ancora tempo per mettere in pratica la nostra compassione, perdonare gli altri e ricordare la provvidenza e la misericordia di Dio. Come ha detto il pontefice, saremo rinnovati dalla misericordia di Dio e ne diventeremo agenti.

Ad essere onesti, però, la maggior parte di noi non è agente di misericordia. Siamo agenti, sì, ma di altre cose, di quelle determinate dalle nostre agende strapiene.

Combattiamo con liste di occupazioni, ma mentre lo facciamo non pensiamo a quello che dovrebbe essere quest’anno, soprattutto quando si tratta di mostrare misericordia nei confronti di chi ne ha più bisogno – le persone sole, i poveri e i sofferenti.

A volte sembra che le persone che hanno bisogno di misericordia siano molte più di quelle a cui la possiamo offrire e non sappiamo esattamente come mostrare questa misericordia, e allora sprofondiamo di nuovo nella nostra quotidianità. Ma esistono modi di essere misericordiosi molto piccoli e tuttavia assai significativi. Cercate di sperimentare questi 10 semplici atti nella vostra quotidianità:

1. Perdonatevi

web-woman-sad-melancholy-eyes-oleg-golovnev-shutterstock_182143298
Shutterstock/Oleg Golovnev

Ho l’abitudine di criticarmi, e lo faccio quando commetto un errore sul lavoro o quando sconto la rabbia su una persona cara. Un modo di praticare la misericordia è fare quello che non faccio quando mi critico: perdonare se stessi.

Perché il primo punto sulla lista della misericordia riguarda noi stessi? Secondo Leah Darrow, co-autrice del libro Decent Exposure, siamo più propensi a perdonare gli altri se ci perdoniamo – e siamo più propensi a perdonarci se cerchiamo il perdono di Dio quando ne abbiamo bisogno.

In altre parole, più critichiamo gli altri, più critichiamo noi stessi. Ma Leah ci ricorda che “Santa Teresa di Calcutta ha detto che ‘dimentichiamo che apparteniamo gli uni agli altri’. Oggi, quando il mondo ha estremo bisogno di compassione, misericordia e speranza, possiamo cominciare da noi stessi, chiedendo perdono a Dio. E allora possiamo condividere questa misericordia con la nostra famiglia, i nostri vicini e tutti”.

2. Perdonate qualcuno

Little boys hand giving early spring flower of snowdrop to his baby - it
© Kolett

Una volta che perdoniamo noi stessi, siamo più pronti a perdonare altre persone, e dobbiamo farlo con generosità. “Pratica il perdono radicale”, dice Stephanie Calis, autrice di Invited: The Ultimate Catholic Wedding Planner (Pauline, 2016) e co-fondatrice del sito Spoken Bride.

Ciò vuol dire che quest’atto di misericordia non sarà facile. Se qualcuno ti irrita, può essere quasi confortante assecondare la rabbia e il risentimento. Perdonare qualcuno è una scelta attiva, che richiede grande forza di spirito.

“La maggior parte di noi crede che l’amore sia più di un sentimento; è un atto di volontà”, dice Stephanie. “Anche perdonare può essere un atto di volontà. Scegliere di perdonare, anche quando si è ancora irritati, mostra la volontà di mettersi da parte per amore dell’altro. E devo credere al volto di misericordia del Padre, e il volto del Suo amore dev’essere quasi identico”.

3. Telefonate a qualcuno

phone call - it
public domain

Digitare è rapido, ma i testi spesso non possiedono quello di cui hanno bisogno i vostri amici e i membri della vostra famiglia che sono lontani: la vostra voce, la vostra presenza e tutta la vostra attenzione. Prendersi del tempo nella giornata è un piccolo sacrificio, ma compiere un sacrificio è un atto di misericordia. E allora telefonate a qualcuno – a vostra nonna, a un vecchio amico, al vostro vicino. Il fatto di interrompere la vostra routine abituale per includerli nella vostra giornata esprimerà quello che esprime sempre la misericordia: amore.

4. Abbracciate uno scettico

Da Dio generati
ⒸDR

Ad esempio, le persone di fede cattolica incontrano spesso persone che hanno dubbi su quello che insegna la Chiesa.

“Non allontanatevi dalle persone che nutrono dubbi, timori o paure (sulla fede)”, ha affermato suor Helena Burns, autrice di He Speaks to You. “Siate una roccia solida in mezzo alle tempeste delle volontà e delle emozioni ‘agitate dal vento’ (Giacomo 1,6)”.

Consigliare gli scettici è un’opera di misericordia spirituale, e le opere di misericordia spirituale aiutano a rimuovere e ad alleviare il dolore spirituale molto reale nella vita delle persone.

5. Parlate con un estraneo

amici parlano

Com’è facile ingorare le persone che non conosciamo quando siamo in pubblico! Ma possiamo praticare la misericordia semplicemente parlando con loro.

“Salutate qualcuno che è solo dopo la Messa”, ha detto Tommy Tighe, terapeuta e Catholic Hipster. “Creare un mondo in cui le persone sono misericordiose inizia dalla gente, da una persona che ci mostra la misericordia. Questo piccolo sforzo può cambiare il mondo”.

6. Disconnettetevi

Top view hands circle using phone in cafe - Multiracial friends mobile addicted interior scene from above - Wifi connected people in bar table meeting - Concept of teamwork main focus on left phones
© Akhenaton Images / Shutterstock

Ci può essere grande misericordia nell’essere del tutto presenti con le persone che ci circondano. Fatelo accadere, disconnettendovi. Lasciate il vostro telefono in macchina durante una cena, lasciate il laptop in ufficio o spegnete la televisione. La vostra attenzione può essere quello di cui i vostri cari hanno bisogno, e fornirla in una cultura che non è propizia a questo è un atto di misericordia.

7. Dite “Ti voglio bene” quando siete arrabbiati

Love-Relationship

Posso pensare a varie frasi facili da dire quando sono arrabbiata con qualcuno che amo. “Ti voglio berne” non è una di queste, ma dite proprio questo.

Nei rapporti il conflitto è inevitabile, e non piace a nessuno. Ma l’impegno stesso è misericordioso, e quindi nulla esprime meglio il vostro impegno nei confronti della persona amata del ricordarle che le volete bene – che si tratti del padre, del figlio o del marito.

8. Siate gentili e siate d’esempio per qualcuno

Educare al dialogo verità
@DR

“Le parole feriscono. Più di quanto immaginiamo”, ha affermato Sarah Vabulas, autrice di The Catholic Drinkie’s Guide to Homebrewed Evangelism.

La Vabulas dice che non c’è un modo pratico di mettere in atto la misericordia, nella vita e su Internet.

“Siate gentili in ogni parola che pronunciate”, suggerisce. “Può influire sulle persone che ci circondano in moltissimi modi. Credo sempre che la leadership di servizio sia il modo con cui Dio ci chiama a guidare chi ci circonda. Le vostre azioni di bontà e servizio possono insegnare loro a fare lo stesso. Impariamo osservando gli altri. Mostrate bontà e misericordia e vedrete che il vostro mondo cambierà”.

9. Fate qualcosa di “insignificante”

happy girl smiles
asife/shutterstock

A volte la misericordia è in quello che non ci preoccupiamo di fare – cose come stabilire il contatto visivo con la cassiera, riconoscere un estraneo, tenere la porta per la persona che viene dietro di noi… E allora perché non preoccuparci di fare queste cose? Perché pensiamo che non significhino nulla.

Padre John Wright, autore di The Smallest Spark, dice che queste cose sono invece molto significative.

“Concentratevi sulle piccole cose che forse non sembrano avere significato”, afferma. “Vi siete già sforzati di riconoscere la presenza di qualcuno con un sorriso, soprattutto quando è una persona che non ci fa venire voglia di sorridere? Questo è misericordia”.

10. Pulite il bagno di un’altra persona

come_pulire_bagno

O pulite il bagno condiviso con altre persone, anche se non è il vostro turno. Gli altri sentiranno la vostra misericordia. Sapranno che li amate.

Tags:
opere di misericordia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.