Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Gli errori e le imperfezioni ti frustrano? Apriti alla flessibilità

Ane Lagerqvist-CC
Condividi

Costa quando viene spezzata la nostra comodità

Ma mi costa che spezzino la mia comodità come fa Gesù. Mi piace avere tutta la mia vita da stabilire. Tutto davanti a me. Anche se mi restano meno anni. So che ora e sempre Dio mi modella. Addolcisce con il suo spirito la mia anima dura.

Per questo so che devo lasciarmi riempire dal suo Spirito. Per essere più mansueto, più buono, più umile, più misericordioso. Per avere più fuoco dentro l’anima. Mi sembra tanto difficile!

Voglio le cose in un certo modo e mi frustro quando non sono come le vorrei. Quando non tutti vedono le cose come me. Mi scontro di nuovo con la mia rigidità. Resto ancorato al mio schema meraviglioso, inventandomi un modo di intendere la vita. Incapace di vedere la bellezza di altre vie. Non mi lascio sorprendere.

Voglio avere io tutte le chiavi. Le risposte. Le forme corrette di inventare la vita.

Voglio capire che “nell’esercizio spirituale la flessibilità è essenziale quanto la disciplina” [1]. Sembra facile. Ma non mi lascio andare. Mi lego, divento rigido e giudico chi non la pensa come me. Chi non vive come me.

[1] Elizabeth Gilbert, Mangia, prega, ama

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE: Papa Franscesco: “Dove c’è Gesù, c’è umiltà, mitezza e amore”

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni