Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconArte e Viaggi
line break icon

Il terribile restauro del Gesù Bambino di Ontario ha provocato sui social una reazione che vi lascerà a bocca aperta

Daniel R. Esparza - pubblicato il 28/10/16

La grottesca restaurazione di quest'opera di arte sacra dimostra che chi risparmia spreca

L’anno scorso, nel giardino della chiesa St. Anne Des Pins (Ontario, Canada) fu sottratta la testa della statua in marmo del Bambino Gesù. Dopo quanto accaduto, un’artista locale di nome Heather Wise si offrì di realizzare una nuova testa per la statua. Dato che il prezzo per una nuova testa in marmo oscillava tra i 6mila e i 10mila dollari, il parroco – padre Gerald LaJeunesse – accettò volentieri la proposta.

Tuttavia il risultato provò ancora una volta che, come dice il proverbio, chi risparmia spreca. Il lavoro realizzato dalla Wise fu criticato aspramente e preso in giro sui social network, diventando in poco tempo un meme, come successe anche con l’Ecce Homo di Borja, un altro celebre caso di restaurazione spontanea.

Lo que ni el párroco ni la artista sospecharon es que los ladrones, a la vista de lo ocurrido, terminarían por devolver la cabeza robada del Niño.
Quello che né il parroco né l’artista avrebbero mai immaginato è che i ladri, una volta vista la terribile restaurazione della statua, hanno deciso di restituire la testa rubata del Gesù Bambino.

Padre LeJeunesse ha dichiarato alla CNN di essere comunque “contento del risultato finale” e “a grato all’artista”. Il sacerdote ha anche dichiarato che farà aggiungere un bullone più largo nel collo della figura del Bambino, e che assumerà un professionista per sistemare alcuni dettagli danneggiati della statua.

“A volte”, ha concluso il sacerdote, “Internet può rivelarsi utile”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni