Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconvaticano notizie
line break icon

Sant’Egidio: 30 anni fa la preghiera delle religioni voluta da Giovanni Paolo II

Vatican Insider - pubblicato il 27/10/16

Sono passati 30 anni dalla preghiera per la pace convocata da Giovanni Paolo II ad Assisi. Per la prima volta nella storia, il 27 ottobre 1986, i leader delle grandi religioni mondiali si incontrarono per dialogare e pregare per la pace. «Si aprì – si legge in una nota diffusa dalla comunità di Sant’Egidio – una nuova stagione di dialogo, che ha portato tanti frutti, aiutando a superare incomprensioni, diffidenze e chiusure. “La pace è un cantiere aperto a tutti”, disse Giovanni Paolo II in un mondo segnato dalle tensioni della guerra fredda».  

«A 30 anni di distanza – prosegue il comunicato – lo “spirito di Assisi” non ha perso di forza e attualità, perché il dialogo e la pace sono ancora più necessari. Il mondo lacerato da guerre e divisioni ha sete di pace, come recitava il titolo dell’incontro internazionale di Assisi del settembre scorso, che ha visto la partecipazione di oltre 500 rappresentanti di diverse religioni. In quell’occasione papa Francesco ha affermato che “mai il nome di Dio può giustificare la violenza” perché “solo la pace è santa”».  

«La Comunità di Sant’Egidio ha scelto di vivere e diffondere lo “spirito di Assisi”, costruendo negli anni un movimento di pace anche in aree del mondo dove la convivenza pacifica tra le religioni è messa alla prova. Cuba, Filippine, Indonesia, Kenya, Messico, Nigeria sono alcuni dei paesi che hanno ospitato nelle scorse settimane incontri tra rappresentanti religiosi, impegnati a lavorare insieme per contrastare la violenza diffusa, a prendere le distanze dalla predicazione dell’odio e a costruire la pace. In un tempo di globalizzazione e crescenti minacce alla pace- conclude Sant’Egidio – l’anniversario del 27 ottobre 1986 ci ricorda che il dialogo tra le religioni non è un “lusso”, ma uno strumento prezioso per arginare guerre e terrore». 

Visita il sito web di Sant’Egidio

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni