Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
home iconStile di vita
line break icon

Cosa fare quando viene meno l'euforia della conversione

Maziarz - Shutterstock

Katrina Fernandez - pubblicato il 25/10/16

Un convertito cattolico vuole “tornare a quella gioia”

Katrina,

sto attraversando un periodo piuttosto difficile. Mi sono convertito circa tre anni fa e ora sono un po’ frustrato. Sento come se la Chiesa a cui mi sono convertito non esistesse. Dove sono tutta la tradizione e la ricca liturgia? Le cose che ci sono state insegnate nei riti di iniziazione cattolica per adulti sembravano così chiare; ecco quello che la Chiesa insegna su questo, ecco quello che dice il Catechismo… In realtà, però, non è affatto così. La gente fa un po’ quello che vuole.

Mi sono così stancato che di recente ho iniziato a frequentare una chiesa ortodossa, e la liturgia è sublime. Sono talmente deluso dalla Chiesa che ho pensato seriamente di convertirmi all’ortodossia. Vorrei potermi spostare in un’altra diocesi che ha parrocchie migliori. Come posso tornare a provare la gioia che mi invadeva quando mi sono convertito?

Anonimo
——————————-

Caro Anonimo,

il tuo rapporto con il cattolicesimo è un rapporto vivo con Cristo e con la sua Chiesa. A questo riguardo, è simile ad altri rapporti che hai nella vita – amici, familiari, colleghi, coniuge. Un rapporto sano esposto al tempo e alle turbolenze è un rapporto con basi solide in cui ogni membro partecipa dando e prendendo. Se ti aspetti che la Chiesa ti realizzi costantemente o soddisfi sempre le tue aspettative, in questo rapporto sei quello che “prende”. Cosa stai dando alla Chiesa?

Continuando a usare la metafora del rapporto, diciamo che sei sposato e non sei soddisfatto del tuo coniuge. Qual è la cosa più sana da fare? Avere una relazione extraconiugale, divorziare o andare in terapia? La terapia, ovviamente. A meno che tu non cerchi una guida per risolvere la fonte del tuo scontento, tutto ciò che farai è trasferire la tua insoddisfazione su un altro partner e ripetere i modelli di rapporto che hai adottato finora.

  • 1
  • 2
Tags:
testimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni