Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Chiesa

Cosa si deve fare davanti all'altare? Genuflettersi o inchinarsi?

Dieter Hawlan/Shutterstock

A Fé Explicada - pubblicato il 20/10/16

Gesti semplici, ma che uniscono tutta la Chiesa. Vogliamo impararli?

Alcuni dicono: “Ho visto alcuni sacerdoti inginocchiarsi davanti all’altare e altri inchinarsi soltanto. Qual è l’atteggiamento giusto da adottare?” Sono giusti entrambi, ma seguono una pratica. Quando il sacerdote arriva all’altare, si suppone che venga dalla sagrestia e che si sia diretto verso l’altare nella processione d’ingresso.

È quanto si deduce dall’Ordinamento Generale del Messale Romano (n. 121): “Durante la processione all’altare, si esegue il canto d’ingresso”. La processione è formata dal presidente e dai ministri. Lo stesso documento afferma al n. 122 che “Arrivati all’altare, il sacerdote e i ministri fanno un inchino profondo”. A chi? Naturalmente all’altare, che sarà il centro della celebrazione e accanto al quale si trovano. Non c’è, quindi, alcuna genuflessione a Cristo in croce o all’altare.

Se però il tabernacolo con il Santissimo è in fondo al presbiterio, dietro l’altare, presidente e ministri, anziché fare un inchino profondo, si genuflettono al Signore, presente nel tabernacolo.

Solo dopo l’inchino all’altare o la genuflessione al Santissimo “il sacerdote accede all’altare e lo venera con il bacio”. Perché? Perché l’altare è simbolo di Cristo e anche dell’Ultima Cena: “Quando fu l’ora, prese posto a tavola e gli apostoli con lui” (Lc 22, 14).

Fatto questo, il sacerdote si reca alla sede” (IGMR 124). Ogni fedele, anche se non sta partecipando al momento a una Messa, deve fare lo stesso: passando davanti all’altare deve fare un inchino profondo, ovvero con tutto il dorso; se c’è il tabernacolo, deve fare la genuflessione.

Solo le persone con problemi fisici, ad esempio alla colonna vertebrale, devono astenersi da questa pratica. Va aggiunto che vedo molti fare solo il segno della croce e chinare il capo quando passano davanti all’altare. È sbagliato.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
liturgia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni