Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 18 Giugno |
San Gregorio Barbarigo
home iconChiesa
line break icon

Cosa si deve fare davanti all’altare? Genuflettersi o inchinarsi?

Dieter Hawlan/Shutterstock

A Fé Explicada - pubblicato il 20/10/16

Gesti semplici, ma che uniscono tutta la Chiesa. Vogliamo impararli?

Alcuni dicono: “Ho visto alcuni sacerdoti inginocchiarsi davanti all’altare e altri inchinarsi soltanto. Qual è l’atteggiamento giusto da adottare?” Sono giusti entrambi, ma seguono una pratica. Quando il sacerdote arriva all’altare, si suppone che venga dalla sagrestia e che si sia diretto verso l’altare nella processione d’ingresso.

È quanto si deduce dall’Ordinamento Generale del Messale Romano (n. 121): “Durante la processione all’altare, si esegue il canto d’ingresso”. La processione è formata dal presidente e dai ministri. Lo stesso documento afferma al n. 122 che “Arrivati all’altare, il sacerdote e i ministri fanno un inchino profondo”. A chi? Naturalmente all’altare, che sarà il centro della celebrazione e accanto al quale si trovano. Non c’è, quindi, alcuna genuflessione a Cristo in croce o all’altare.

Se però il tabernacolo con il Santissimo è in fondo al presbiterio, dietro l’altare, presidente e ministri, anziché fare un inchino profondo, si genuflettono al Signore, presente nel tabernacolo.

Solo dopo l’inchino all’altare o la genuflessione al Santissimo “il sacerdote accede all’altare e lo venera con il bacio”. Perché? Perché l’altare è simbolo di Cristo e anche dell’Ultima Cena: “Quando fu l’ora, prese posto a tavola e gli apostoli con lui” (Lc 22, 14).

Fatto questo, il sacerdote si reca alla sede” (IGMR 124). Ogni fedele, anche se non sta partecipando al momento a una Messa, deve fare lo stesso: passando davanti all’altare deve fare un inchino profondo, ovvero con tutto il dorso; se c’è il tabernacolo, deve fare la genuflessione.

Solo le persone con problemi fisici, ad esempio alla colonna vertebrale, devono astenersi da questa pratica. Va aggiunto che vedo molti fare solo il segno della croce e chinare il capo quando passano davanti all’altare. È sbagliato.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
liturgia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni