Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Álvaro Vega: seminarista e… rapper?

Condividi

Smile

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

L’amore della mia vita è Gesù Cristo, non la musica. La musica è uno strumento per predicare il Vangelo

Vi abbiamo presentato diversi artisti hip-hop di fede cattolica, qui a Cecilia. L’artista di oggi però è un po’ diverso dagli altri: Álvaro Vega – conosciuto come Communion – è infatti un seminarista.

Rapper da ormai 15 anni, i testi di Álvaro non hanno sempre avuto questa valenza religiosa. Si è convertito nel 2008 dopo aver letto il libro Imitazione di Cristo di Tommaso da Kempis. Lui aveva ricevuto la chiamata a prendere la sua croce e a seguire Cristo, e poco dopo quella chiamata si sarebbe manifestata in un’ulteriore vocazione, quella al sacerdozio.

Rapper e seminarista

Come molti altri sacerdoti e religiosi che fanno musica che abbiamo presentato qui a Cecilia, anche Álvaro ha abbandonato la musica una volta sentita la vocazione. “La chiamata a servire il Signore è diventata più forte del mio amore per fare musica”, ha dichiarato Álvaro. “È come quanto ha detto Gesù nel Vangelo: bisogna essere in grado di lasciare tutto per seguire Lui”.

Dopo circa un anno di seminario è tornato alla musica, registrando la canzone “Creo in Dios”. Fa musica per servire il Signore, ma non ci mette molto a chiarire quali siano le sue priorità: “Mi piace fare musica, è la mia passione. Ma amo il Signore sopra ogni cosa. Se domani stesso Lui dovesse dirmi ‘Álvaro, lasciala perdere’. io lo farei. Lascerei perdere tutto, perché l’amore della mia vita è Gesù Cristo, non la musica. La musica è uno strumento per predicare il Vangelo”.

Smile

“Smile”, la canzone di oggi, è venuta al giovane seminarista durante un sogno. La melodia gli è venuta in modo chiara, e si è svegliato con una parola precisa: sorridi. “La vedo come un’ispirazione divina”, ha detto. “Il messaggio della canzone è questo: non importa cosa attraversiamo nella vita, quali prove e quali tribolazioni stiamo patendo, noi possiamo essere sempre allegri. Perché Cristo è con noi”.

Potete trovare Communion su iTunes e su Facebook.

Per restare aggiornati con i vostri artisti preferiti e per trovare nuova musica ogni giorno, seguite Cecilia su Facebook.

Libby Reichert

 

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni