Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

La storia ispiratrice dell’“Angelo della Prigione”, madre Antonia Brenner

Eudist Servants of the 11th Hour

Larry Peterson - pubblicato il 17/10/16

“La Mama” è diventata nota anche come l’“Angelo della Prigione”. Si muoveva liberamente tra trafficanti di droga, ladri, assassini, stupratori e altro, toccando guance e offrendo preghiere. Molte delle persone recluse erano tra le più violente e disperate, ma lei camminava felicemente con loro e le confortava e consolava, asciugava le loro lacrime e teneva la loro testa tra le mani mentre morivano. È riuscita perfino a sedare da sola delle rivolte carcerarie.

Madre Antonia Brenner vedeva davvero il volto di Cristo in ogni prigioniero con cui entrava in contatto, e offriva a tutti misericordia e amore. Perché, altrimenti, criminali incalliti, alcuni dei quali non avevano mai amato né erano mai stati amati, l’avrebbero chiamata “Mama”? Ricambiavano il suo amore.

Credo che un giorno Madre Antonia Brenner verrà canonizzata. È stata un esempio per tutti noi, mostrandoci come amare il nostro prossimo in modo disinteressato, indipendentemente da chi possa essere. La sua vita ci mostra che non importa chi o cosa siamo, dove siamo stati o quello che abbiamo fatto, perché Dio ci chiama sempre.

Madre Antonia, prega per noi, soprattutto in questo Anno della Misericordia.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE:In Uganda una suora ricuce le vite delle bambine-soldato

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
carceratimessicomisericordiasan giovanni paolo iisuora
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni