Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconvaticano notizie
line break icon

La Compagnia di Gesù in “pillole”

Vatican Insider - pubblicato il 15/10/16

Che cos’è la Compagnia di Gesù?

È un ordine religioso maschile di diritto pontificio composto da religiosi, sacerdoti e no, che vengono chiamati «gesuiti». Osservano un voto speciale di totale obbedienza al Papa e si impegnano a non accettare cariche ecclesiastiche. Se qualcuno di loro viene scelto dal Pontefice come vescovo, il superiore dell’ordine è tenuto in prima battuta a resistere. Il percorso di formazione di un gesuita è più lungo rispetto a quello dei preti secolari e dei religiosi di altri istituti. Una particolare attenzione è posta nella preparazione accademica e continuano a dedicarsi in modo particolare all’educazione. 

Chi ha fondato l’ordine?

Sant’Ignazio di Loyola con alcuni compagni. La fondazione avvenne a Parigi nel 1534. Il programma di Ignazio, ex soldato che aveva deciso di mettere la compagnia agli ordini del Papa, fu approvato da Paolo III sei anni dopo la fondazione. 

La Compagnia da allora è sempre esistita?

No. L’ordine venne soppresso nel 1773 da Clemente XIV, dopo le spinte provenienti dalle grandi monarchie che consideravano i gesuiti l’esercito del Papa e li accusavano di voler sovvertire l’ordine sociale. La Compagnia fu ristabilita 41 anni dopo da Pio VII. Sopravvisse in Russia perché la zarina Caterina II non rese esecutivo il decreto papale di soppressione. 

Quanti sono i gesuiti?

Alla fine del Concilio Ecumenico Vaticano II erano 35 mila, oggi sono 16.740. Più di un terzo è over 70. In Europa sono 5 mila, altrettanti in America Latina. In Asia sono 5.600, 1.600 in Africa. 

Perché si chiama «Papa nero»?

I membri della Compagnia di Gesù hanno come divisa la talare nera con una fascia anch’essa nera, perciò il preposito generale dei gesuiti è chiamato «Papa nero».  

Come viene eletto?

Il preposito generale è eletto con voto segreto nel corso della congregazione generale da 212 rappresentanti dei gesuiti di tutto il mondo, dopo giorni di preghiera e di «murmurationes», cioè dialoghi personali e informali a tu per tu tra i delegati (mai più di due) che si confrontano sull’identikit del candidato.  

Questo articolo è stato pubblicato sull’edizione odierna del quotidiano La Stampa

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
5
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni