Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I benefici terapeutici del canto gregoriano

Condividi

Attende Domine

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

“Ad te, Rex summe, omnium Redemptor, oculos nostros sublevamus flentes:exaudi, Christe, supplicantum preces”

Il canto gregoriano è riconosciuto dalla Chiesa cattolica come il canto proprio della liturgia romana. È un canto liturgico interpretato normalmente da un coro di voci bianche, o maschili, o da un solista chiamato ‘cantore’. Normalmente deve essere cantato a cappella, cioè senza accompagnamento strumentale, perché non sia in alcun modo alterata la struttura di questo tipo di musica.

È un canto che utilizza un  ritmo simile a quello del respiro, si crea quindi, un armonia, tra la frase cantata e il respiro del cantore, per questo è una musica che favorisce la meditazione e l’interiorizzazione delle parole cantate, e possiede un effetto psicologico e fisiologico molto profondo: la respirazione si calma e il battito cardiaco rallenta.

In questo contesto musicale l’individuo può facilmente raggiungere uno stato di attenzione e rilassamento. È un esercizio  che aiuta la concentrazione e da molta energia ed è un’ottima pratica di meditazione.

‘Attende Domine’ , fa riferimento al salmo 50: ‘Miserere’.  Per il suo carattere, e la sua solennità, la destinazione migliore per questo brano, è quella di un inno d’ingresso nel tempo di Quaresima, in quanto introduce molto bene al clima celebrativo del tempo liturgico.

Costanza d’Ardia

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.