Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come le elezioni Usa stanno dividendo l’elettorato cristiano

Condividi

I candidati alla Casa Bianca, tra scandali mediatici e posizioni moralmente dubbie, godono di un sempre più tiepido sostegno da parte delle varie anime del cristianesimo praticante

Donald Trump si è infatti nuovamente guadagnato la prima pagina dei giornali internazionali, pochi giorni fa, dopo la diffusione di un video del 2005 in cui si vantava con naturalezza di come chi è ricco può permettersi il lusso di approcciare fisicamente qualsiasi donna desideri, che lei mostri consenso o meno.

Deseret News, giornale ufficiale dei Mormoni, ha esternato in un articolo la propria indignazione per le dichiarazioni del candidato alla Casa Bianca, sostenendo che debba rinunciare alla corsa alla presidenza:

“Per 80 anni, Deseret News non è entrata nelle acque torbide degli endorsement.ai candidati presidenti. Sentiamo però il dovere di parlare chiaramente su tematiche che hanno conseguenze sul benessere e sulla morale della nazione.

Chiediamo dunque che Donald Trump faccia un passo indietro e rinunci alla corsa alla presidenza americana.

Nelle elezioni democratiche le idee hanno delle conseguenze. Il tenore morale dei leader ha la sua importanza.

L’idea che le donne approvino le sfrenate ed aggressive advance sessuali di uomini potenti ha portato nella storia dell’uomo, per troppo tempo, al maltrattamento, al dolore e alla sottomissione di innumerevoli donne”.


LEGGI ANCHE: Francesco e Trump, i due “uomini del momento”…trova le differenze


Come riportato da BuzzFeed, nello Utah il deputato Jason Chaffetz ha ritirato il proprio endorsement a Trump, dichiarando: “Mi tiro fuori. Non posso più sostenere la corsa di questa persona alla presidenza mantenendo pulita la mia coscienza. Ha detto una delle cose più orrende e offensive che si possano immaginare”. Il giorno dopo la sua dichiarazione, decine di altri colleghi in tutti gli States si sono accodati alla sua decisione. Ma nello Utah – roccaforte mormone – era già in atto una rivolta tra i conservatori contro il magnate newyorchese.

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni