Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Stile di vita

Come sarebbe la vita attraverso una lente?

Nikon

Catholic Link - pubblicato il 07/10/16

Condividi la vita, non fotografie

di Nory Camargo

La Nikon, uno dei marchi più conosciuti in ambito fotografico, ha prodotto uno spot davvero interessante. Il video fa riflettere – in modo semplice – su come interagiamo con l’ambiente che ci circonda, su come proiettiamo la vita di ogni giorno nel mondo di internet, che paradossalmente è un mondo nel quale siamo immersi quasi continuamente.

Siamo sempre connessi e con la testa china sul cellulare, uno strumento diventato il nostro piccolo mondo e che non abbandoniamo neanche per scherzo. Ci dà accesso alla vita di amici e parenti, ci permette di chiacchierare continuamente, di fare chiamate, di controllare la posta e di vedere fotografie (che amiamo perché, come dice il proverbio, “un’immagine vale più di mille parole”). Per alcuni controllare il telefono ogni cinque secondi è diventata una vera e propria dipendenza. Non riusciamo a fare a meno di assicurarci che negli ultimi due minuti non sia cambiato niente. Moriamo dalla voglia di dare uno sguardo ai social e ogni scusa è buona per cambiare lo stato su Facebook, caricare una foto su Instagram o aprire un nuovo gruppo su Whatsapp.

Quando condividiamo foto non ci dimentichiamo delle simpatiche emoticon, che riescono ad esprimere meglio di noi tantissime cose, dagli stati d’animo al clima. Ma fino a che punto ciò che si condivide sui social è reale? Le persone che sorridono in ogni foto hanno davvero la felicità nel cuore? «Siamo quello che condividiamo» o «fingiamo quello che condividiamo»?. Questo spot mostra in modo leggero quello che facciamo quasi ogni giorno con le nostre fotografie o con quelle degli altri. Non dico che sia sbagliato condividere foto, né che la ricchezza di un’immagine sia necessariamente distante dalla realtà. Ma mi ha fatto un po’ impressione sentirmi identificata con il comportamento della persona che ha scattato quelle foto. Abbiamo stravolto il modo in cui vediamo il mondo, e quindi il modo in cui condividiamo le nostre emozioni con gli altri.


LEGGI ANCHE: Come insegnare ai tuoi figli ad usare correttamente la tecnologia


Lo spot termina con la frase «Sono sempre connesso», e in effetti è così. Ma siamo sinceri. Riflettiamo se, di tanto in tanto, non ci capita di fingere e di mostrare cose che in realtà non sono. Lasciamo qualcosa per noi stessi, costruiamo ricordi che possano appartenere solo alla nostra mente: perché se nella vita ci sono dei momenti che devono essere condivisi, ci sono anche altri momenti (ancora più intensi) in cui bisogna soltanto chiudere gli occhi, respirare profondamente e lasciare che siano esclusivamente parte di noi.

Condividiamo cose che vale la pena condividere. Condividiamo ciò che siamo realmente, senza filtri né maschere.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
fotografiainternetsocial network
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni