Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

Una storia “terribile e magnifica” di bulimia

Flickr.com/ Creative Commons/ ·S

Silvia Lucchetti - Aleteia - pubblicato il 05/10/16

IL DONO INCONDIZIONATO CHE SALVA

È un libro che parla di quanto sia prezioso farsi dono, non risparmiare nulla di sé. Alessandro infatti, seppur pieno di domande, rabbia e dubbi…

«Sa fare dono del suo tempo, della sua incredulità e disorientamento davanti a quello che sta accadendo, del suo non capire che cosa sia passato nella testa di quella ragazza che pur ama, e anche dell’insensatezza apparente di continuare ad amare e aiutare una persona che pare voler rifiutare simili attenzioni. Di quella solitudine di trovarsi in un deserto dove tutte le porte erano chiuse. E forse è proprio il dono incondizionato, in una sorta di logica dell’insensato, che consente di arrivare là dove nessuno psicologo, nessun medico, nessun farmaco – per quanto siano sostegni preziosi e necessari – potrebbero arrivare da soli».

LA CURA… «GUARDATOLO, LO AMÒ»

Wendy è salvata anche dall’amore del suo ragazzo, è lei stessa a dirlo una volta fuori pericolo. Oltre ai farmaci, al sostegno psicologico e alle cure dietologiche, sono state fondamentali le cure di Alessandro. In un saggio all’interno del libro il dottor Pasquale Ionata affronta in maniera approfondita e scientifica la tematica della cura, indagandone le svariate sfaccettature e offrendo una visione completa al lettore. Nella parte finale si sofferma sull’importanza dello sguardo e conclude con una bellissima immagine del Vangelo: Gesù che guardando ama, conosce, guarisce.

«(…) bisogna vivere sempre la cura utilizzando in primis lo “sguardo”, perché come si è già detto: “guardare è curare”, come conferma un altro passo evangelico: «Guardatolo, lo amò». E non è certo un caso che l’immagine dell’occhio simboleggi presso tutti i popoli l’occhio divino che vede tutto. È questa la vera spiegazione psicologica del perché diciamo che tra tutti gli amori umani quello che assomiglia di più all’Amore di Dio è proprio l’amore materno, la forma di amore umano più incondizionato che esista. E lo stesso protagonista de La caduta delle farfalle, commentando il suo stato d’animo preoccupato durante il periodo in cui la sua ragazza è ricoverata nel reparto ospedaliero di rianimazione perché ancora in pericolo di vita, così cita: «Se Dio non c’è, l’ospedale deve far nascere Dio».

ACQUISTA QUI IL VOLUME

caduta-farfalle-mazzochel-citta-nuova-2016

LEGGI ANCHE:L’anoressia non è per sempre, l’amicizia sì

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
alimentazionebulimiacomafedemalattiarecensioni di libri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni