Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

La potente frase che ha salvato un matrimonio a pezzi

shutterstock

Elizabeth Scalia - Aleteia - pubblicato il 03/10/16

Il giorno dopo mi avvicinai e le chiesi: “Come posso rendere migliore la tua giornata?” Keri mi guardò arrabbiata: “Cosa?” “Come posso rendere migliore la tua giornata?” “Non puoi, perché lo chiedi?” disse. “Perché dico sul serio, voglio sapere cosa posso fare per migliorare la tua giornata” Il suo sguardo si fece cinico. “Vuoi fare qualcosa? Pulisci la cucina”. Si aspettava che mi arrabbiassi. Invece annuii: “Ok”. Mi alzai e andai in cucina. Il giorno dopo posi la stessa domanda: “Cosa posso fare oggi?” Con gli occhi socchiusi, mi disse “C’è da pulire il garage”. Feci un respiro profondo. Avevo già avuto una giornata pesante e sapevo che la sua richiesta era provocatoria. Stavo quasi per perdere le staffe. Invece le dissi ok e per le due ore seguenti mi dedicai al garage. Keri non sapeva cosa pensare. “Cosa posso fare per te oggi? “Niente”, urlò, “Non puoi fare niente. Smettila di chiederlo” Io dissi: “Mi dispiace, non posso. Ho preso un impegno con me stesso. Cosa posso fare per te oggi?” “Perché fai tutto questo?” “Perché tengo a te e al nostro matrimonio”.

Per due settimane ho insistito, chiedendole cortesemente di farmi sapere come poterla rendere felice. Keri scoppiò a piangere. “Ti prego smettila di chiedermelo. Non sei tu il problema, sono io. Vivere con me è difficile, non so perché resti insieme a me”.


LEGGI ANCHE: 13 consigli di papa Francesco per un buon matrimonio


Le sollevai dolcemente il mento per guardarla negli occhi e dissi: “Perché ti amo. Cosa posso fare per rendere migliore la tua giornata?” “Dovrei chiedertelo io”. “Dovresti”, risposi, “Ma non adesso, adesso ho bisogno di essere io a cambiare. E tu devi sapere quanto conti per me”. 621a49c1aa7f679b0edd922a13abdb19-800x467

Fu un momento di connessione pura. Così pieno di quell’autentica intimità che nasce quando vengono chieste (e accettate) delle scuse. Con le parole, con le azioni, con la semplice presenza. Quando Evans chiese a Keri cosa avrebbe potuto fare per renderle la giornata migliore, lei disse: “Possiamo semplicemente passare un po’ di tempo insieme?”

“Mi piacerebbe molto”, rispose lui.

È stata la svolta di cui avevano bisogno. Evans e Keri decisero di non voler essere più lontani l’uno dall’altra, ma di desiderare la reciproca compagnia.

Evans continuò a chiedere quella domanda per più di un mese. Non litigavano più, e presto fu Keri ad iniziare a chiedere: “Cosa hai bisogno che io faccia?”


LEGGI ANCHE: 13 verità sul matrimonio che nessuno racconta


“I muri che ci separavano crollarono”, scrive Evans. “Iniziammo ad avere discussioni significative su ciò che volevamo dalla vita, e su cosa avremmo potuto fare per rendere felice l’altra persona. No, non abbiamo risolto tutti i nostri problemi e non posso ovviamente dire di non aver litigato mai più. Ma era la natura dei nostri scontri ad essere cambiata. Si erano fatti più rari e non erano più cosi violenti come un tempo. Li avevamo privati dell’ossigeno. Non avevamo più voglia di ferirci a vicenda”.

Il matrimonio è difficile. Sono rare le coppie per cui non lo è. Evans lo sa molto bene, ma conclude così: “Avere un compagno per sempre è un dono eccezionale. Ho imparato che il matrimonio può aiutarci a smussare anche i nostri lati più odiosi. E tutti ne abbiamo”.

b46833dc10756f656765462835e42164

Quest’ultima frase di Evans è giusta. Spesso le coppie si impantanano nei loro doveri verso la famiglia, nella carriera e negli impegni di chiesa. Al punto da perdere facilmente di vista gli altri (persino se vivono attorno a loro) e i propri bisogni. “Cosa posso fare per rendere la tua giornata migliore?”, posta con serietà e convinzione), è – o dovrebbe essere – la principale domanda d’amore, che spazza via (attivamente e intenzionalmente) gli interessi personali, aprendoci agli altri.

“Il vero amore non consiste nel desiderare una persona, ma nel desiderare la sua felicità, anche a spese della propria… Sono immensamente grato dell’ispirazione che ho avuto quel giorno, tanto tempo fa”.

Ispirazione è la parola corretta. Il concetto rivelato ad Evans – che il vero amore desidera la felicità dell’altro, anche a spese della propria – fu la risposta a una preghiera. E parla proprio di Cristo, del suo amore. Semplicemente un altro modo per spiegare ad un uomo, e a tutti noi, che l’amore ha sempre una connessione con la Croce.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

  • 1
  • 2
Tags:
amorematrimonioperdono
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni