Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come la Amoris Laetitia ha salvato il mio matrimonio

ALBERTO PIZZOLI / AFP-AI
Condividi

Solo leggendo l'esortazione ho riconosciuto il matrimonio sacramentale che i miei zii incarnavano perfettamente

Ho scritto di ciò che ho imparato su un matrimonio sacramentale testimoniando come fossero insieme mentre lui si preparava a morire. La verità è che che non avrei mai compreso la sacramentalità, né l’avrei notata, se non avessi letto la Amoris Laetitia mentre ero lì con loro, con zio Roy, in quei giorni difficili.

Leggerla ha aperto i miei occhi su ciò che accadeva davanti a me, con mia zia e mio zio; leggerla in quei momenti ha salvato il mio matrimonio.

Ero pronta a gettare la spugna e a dire semplicemente che il nostro matrimonio sembrava un errore, ma nella Amoris Laetitia papa Francesco mi diceva, passo dopo passo, come avere un matrimonio sacramentale e come doveva essere.

Come doveva essere era riflesso davanti a me, con mia zia che ci guidava nei rosari e mio zio che esalava il suo ultimo respiro. Lei lo amava, e lui amava lei, ed è stato così fino a che lui non ha lasciato questo mondo.

Mentre chiunque altro vedeva le persone sui social media impazzire per questa esortazione “scandalosa”, io testimoniavo lo “scandalo” misterioso di un matrimonio sacramentale – come si mantiene e persevera, e come non prende la via più facile, anche di fronte alla morte.

“Rendo grazie a Dio perché molte famiglie, che sono ben lontane dal considerarsi perfette, vivono nell’amore, realizzano la propria vocazione e vanno avanti anche se cadono tante volte lungo il cammino”, ha scritto papa Francesco.

In quella frase ho visto il mio matrimonio, e ho visto che la caduta fa parte del matrimonio sacramentale. Rialzarsi, con l’aiuto della grazia di Dio – la grazia effusa con il sacramento –, è il modo in cui mio marito ed io rispettiamo la nostra chiamata e andiamo avanti. Ed è quello che stiamo facendo ora.

Ho scelto di amare mio marito come mia zia amava mio zio – incondizionatamente, basandosi pienamente e fedelmente sulla grazia sacramentale –, e questo ha cambiato tutto: come parlo a mio marito, come lo ringrazio per quello che fa per me, come lo perdono o stabilisco dei confini quando è necessario. Come lo vedo come persona amata da Dio, beata e caduta, proprio come me.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.