Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconvaticano notizie
line break icon

Il Papa agli argentini: non verrò il prossimo anno

Vatican Insider - pubblicato il 30/09/16

Papa Francesco non andrà il prossimo anno in Argentina. Lo dice lui stesso in un videomessaggio al popolo argentino nell’occasione del Bicentenario, in cui auspica al suo popolo di essere in grado di realizzare una cultura dell’incontro in cui «vivere con dignità» ed esprimersi «pacificamente» senza essere insultato, condannato, aggredito o scartato. Nello stesso messaggio, Francesco sottolinea inoltre l’importanza delle figure di Mama Antula, beatificata in agosto, che aiutò «a consolidare l’Argentina in maniera profonda», e del Cura Brochero, la cui canonizzazione avverrà il prossimo 16 ottobre, che «lottò per la dignità dei suoi cari montanari». 

Un figlio di quella terra che, afferma il Pontefice, vorrebbe «tornare a visitare, ma al momento – dice – non è possibile». Non lo sarà nemmeno l’anno prossimo, per impegni già fissati con l’Asia, l’Africa: il mondo, riflette, «è più grande dell’Argentina», quindi – constata – «bisogna dividersi e lasciare al Signore di decidere la data opportuna».  

Mentre afferma di non poter viaggiare al suo paese né in questo 2016 né nel 2017, Francesco sottolinea che «la ricchezza più grande che ha la nostra Patria è il popolo, quel popolo che sa essere solidale, che sa camminare uno accanto l’altro, che sa aiutarsi, che sa rispettarsi, è quel popolo argentino al quale non li gira la testa, che sa trovare sapienza, e, quando li gira la testa, gli altri lo aiutano. Io, a quel popolo argentino, lo rispetto, lo voglio bene e lo porto nel mio cuore». 

«E, nonostante non possiamo stringerci la mano —conclude—, contate sulla mia memoria e la mia preghiera, perché il Signore vi faccia crescere come popolo». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni