Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

10 passi da compiere quando si ha davanti una persona maleducata

Condividi

Bisogna affrontare queste situazioni con maturità, altrimenti ci si metterà sullo stesso piano dell’altro

2. Scoprite il motivo

In genere le persone hanno due motivi per agire in modo scortese, oltre al fatto, è chiaro, di essere maleducate. Nella maggior parte dei casi si tratta di un fraintendimento. La persona può aver avuto una brutta giornata o forse aveva semplicemente fretta, e ad ogni modo non conoscerete il motivo reale dell’atteggiamento offensivo a meno che non glielo chiediate. Mantenete quindi la calma e dite: “Mi sono un po’ irritato per il tuo atteggiamento. C’è qualche motivo per cui mi hai trattato in quel modo?” Potreste rimanere sorpresi dalla risposta.

3. Ricordatevi che a volte anche voi siete stati maleducati

Questa volta la colpa non è vostra, ma sono certo che qualche volta avete reagito in modo rude, offensivo o dannoso nei confronti di qualcuno. Ciò non vuol dire che siate una cattiva persona. A volte interpretiamo l’altro in modo errato o ci offendiamo per qualcosa che viene fatto in modo impulsivo, ed è del tutto normale. La prossima volta che qualcuno sarà scortese con voi usate l’empatia e ricordatevi che anche quella persona è un essere umano e commette errori.

4. Siate obiettivi e analizzate il comportamento scortese

Qualcuno è stato scortese con voi? Cos’ha detto? C’è stato qualche motivo? Se guardate la situazione in modo obiettivo, forse non troverete alcuna ragione per quell’atteggiamento, ma a volte c’è un altro motivo, e allora siate obiettivi per non ingigantire il problema.

5. Non siate melodrammatici

In queste situazioni, può essere che abbiate voglia di gridare o di litigare con quella persona, ma non seguite il vostro istinto. Non discutete, non abbassatevi a quel livello, perché non farà che peggiorare la situazione. Mantenete intatta la vostra dignità, di modo che la situazione non diventi fuori controllo. A volte la prudenza e la pazienza sono le chiavi per risolvere una discussione.

6. Lasciate che la tempesta arrivi e passi

Se perdete il controllo potete finire per danneggiarvi, e allora per evitarlo potete cambiare argomento. È il modo migliore per evitare quella situazione. Se si tratta di una persona estranea non dovete prolungare la situazione, se invece è un amico o un conoscente imparerà da quell’episodio e probabilmente non si comporterà più così con voi.

7. Pensate di offrire aiuto

In genere la persona scortese o indelicata è frustrata per qualche motivo. Se siete in grado di aiutarla a risolvere la frustrazione o almeno a capire che sta reagendo in quel modo per un buon motivo, cambierà sicuramente il suo atteggiamento aggressivo trasformandolo in gratitudine. Alla fin fine, non sappiamo mai costa sta vivendo l’altro.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni