Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

12 risposte ad altrettante domande imbarazzanti

Condividi

Adesso potrai sapere cosa rispondere, onorando Dio e il prossimo, ai parenti che chiedono se sei ancora single

Che ci piaccia o meno, ci sono buone probabilità che nelle situazioni sociali ci vengano chieste delle domande imbarazzanti che potrebbero sembrare al limite dell’educazione e della sensibilità. A volte si può giocare d’anticipo. Ogni anno ci si può preparare al fatto che durante la cena del Ringraziamento lo zio Jerry ci chiederà sicuramente se abbiamo già trovato un lavoro, mentre la zia Sally incalzerà con il classico “sei ancora single?”.  

Altre volte invece potremmo essere presi alla sprovvista. L’impiegato al supermercato potrebbe sentirsi in dovere di contare ad alta voce i bambini che sono con te, assicurandosi che siano effettivamente tutti figli tuoi, oppure un collega potrebbe pensare bene di chiederti quanto tu abbia pagato per l’automobile nuova.

Non importa quale sia la situazione, questo tipo di domande ci può far sentire a disagio e senza alcuna risposta. Sebbene alcuni possano essere davvero maleducati e senza tatto, la maggior parte delle persone sta soltanto provando a fare un po’ di conversazione. Molto probabilmente molti di loro non si rendono neanche conto di toccare un nervo scoperto con le loro domande. Ecco perché bisogna mostrare loro grazia anche se non ne abbiamo voglia.


LEGGI ANCHE: 5 risposte cristiane agli atei caparbiamente ignoranti o arroganti


Avere una risposta pronta alle principali domande “scomode” può essere di aiuto. Essere preparati eviterà di spremersi le meningi sulla risposta da dare o di rispondere in modo altrettanto scortese. Abbiamo pensato alcune risposte “tipo” alle più ricorrenti domande imbarazzanti. Alcune di esse potrebbero sembrare banali, ma ricordiamo che non dobbiamo dare spiegazioni a nessuno in merito alle nostre azioni. Una risposta semplice sarà più che sufficiente. E una risposta semplice che spinge gli interlocutori verso Dio è persino migliore!

Se avete difficoltà a fare vostre alcune di queste risposte che vi suggeriamo, e se non riuscite a confidare in Dio per il vostro futuro, pregate affinché le vostre parole siano allineate con il vostro cuore. Se invece volete usare queste risposte, fatelo come se stesse pregando. Queste parole hanno il potere di trasformare il vostro cuore e di evangelizzare coloro che vi hanno posto le domande.


1. Come mai sei ancora single?

Happy couple
© mast3r/SHUTTERSTOCK

Risposta: Confido in Dio e sto aspettando che mi riveli il Suo piano.

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni