Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
home iconNews
line break icon

Un bimbo di 6 anni dà una bella lezione a Barack Obama

JIM WATSON / AFP

Aleteia - pubblicato il 26/09/16

La crisi dei rifugiati non sarebbe così grave se fossimo tutti come questo bambino

“Alex ha appena sei anni e vive a Scarsdale, New York. Il mese scorso, come il resto del pianeta, è rimasto colpito vedendo le desolanti immagini di Omran Daqneesh, un bambino di cinque anni di Aleppo (Siria), seduto in un’ambulanza, commosso mentre cercava di togliersi il sangue dalle mani.

‘Giocheremo tutti insieme, gli daremo una famiglia e sarà nostro fratello’, mi ha detto. Sono le parole di un bambino di sei anni, un bambino che non ha ancora imparato ad essere cinico o diffidente o timoroso degli altri in funzione della loro provenienza, del loro aspetto o di come pregano.

Dovremmo assomigliare tutti di più ad Alex. Immaginate come sarebbe il mondo se fossimo così. Immaginate la sofferenza che potremmo alleviare e le vite che potremmo salvare”.

È il messaggio lasciato sulle sue reti sociali dal Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, in cui fa riferimento a una lettera che lo ha commosso. Ne è rimasto così colpito da volerla inserire nel suo discorso durante il vertice ONU sui rifugiati.

La Casa Bianca ha invitato Alex a leggere la sua lettera e gli ha chiesto di poterla pubblicare. È già apparsa su Facebook:

Ecco il contenuto della lettera di Alex a Barack Obama:

Caro Presidente Obama:

Ricorda il bambino su un’ambulanza in Siria? Per favore, può trovarlo e portarlo a casa nostra?

Parcheggiate per strada e vi staremo tutti ad aspettare con bandiere, fiori e palloncini. Gli daremo una famiglia e sarà nostro fratello. Catherine, la mia sorellina, caccerà farfalle e lucertole per lui.

Nella mia scuola ho un amico che viene dalla Siria, Omar. Lo presenterò a Omar e potremo giocare tutti insieme. Lo inviteremo alle feste di compleanno e lui ci insegnerà un’altra lingua. Noi possiamo insegnargli l’inglese, come abbiamo fatto con il mio amico giapponese Aoto.

Per favore, gli dica che Alex sarà suo fratello, che è un bambino molto gentile, come lui.

Visto che non porterà giocattoli, perché non ne ha, Catherine condividerà con lui il suo peluche azzurro, e io gli presterò la mia bicicletta e gli insegnerò a usarla.

Gli insegnerò a fare le addizioni e le sottrazioni, e potrà usare il pinguino verde di Catherine, che lei non fa toccare a nessuno.

Grazie mille,

non vedo l’ora che arriviate.

Alex

6 anni

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
barack obamarifugiatirifugiati siriani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni