Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Beato Giacomo Alberione
home iconChiesa
line break icon

Teresa Manganiello: l’amore di un’analfabeta per il Cristo crocifisso

Flickr.com/Creative Commons/©Lawrence OP

Silvia Lucchetti - Aleteia - pubblicato il 23/09/16

L’INCONTRO CON IL PAPA E LA SPECIALE BENEDIZIONE

«Per avere un’approvazione speciale al suo progetto di fondare una Congregazione delle suore terziarie francescane, nel 1873 padre Ludovico la manda persino da papa Pio IX, dal quale Teresa riceve la benedizione e l’incoraggiamento ad andare avanti».

Teresa non riesce però a vedere realizzato il suo progetto perché nel 1876, ventisettenne, muore prematuratamente. Cinque anni dopo la sua scomparsa padre Ludovico «fonda a Pietradefusi, in provincia di Avellino, la Congregazione delle suore francescane immacolatine di cui Teresa è tutt’oggi definita “pietra angolare” e “madre spirituale”». Il 22 maggio 2010 viene proclamata beata in una solenne cerimonia a Benevento.

Come il protagonista della storia, anche noi rimaniamo stupiti di fronte a quanto sia riuscita a muovere questa donna umile, semplice e analfabeta mettendo se stessa e la sua vita nelle mani di Dio. Beata Teresa Manganiello ci insegna che il Signore non cerca uomini dotti, ricchi, importanti, ma si serve dei più insignificanti, degli stolti, degli ignoranti. La sua preghiera incessante durante le faccende della giornata e nei momenti speciali davanti al Santissimo possono essere da esempio per noi uomini “moderni” che ci lamentiamo degli impegni quotidiani, e non troviamo mai il tempo di pregare. Teresa fin da piccola era rimasta sconvolta dal Cristo crocifisso, e si era ritrovata a pregare camminando, cucinando, curando piaghe, accettando umiliazioni, dedicandosi alla sua famiglia, offrendo le sofferenze e riconoscendo in ciascuno dei suoi cari, dei vicini di casa e degli sconosciuti che incontrava il volto di Nostro Signore.

LEGGI ANCHE: I santi sono nostri grandi amici

ACQUISTA QUI IL VOLUME

teresa-manganiello-vite-esagerate_1873315
  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
preghierasanti e beatisilenzioumiltà
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni